Indice del forum www.spiritoconlascure.it
Il Forum di Za-gor Te-nay
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Indice del forum

          
RADUNO AUTUNNALE 2018 10 NOVEMBRE A MILANO - AL BONELLI POINT CON LA CONFERENZA 'DARKWOOD E ALTRE STORIE' - ORE 18.00 *** !---Leggete il COMUNICATO UFFICIALE RIGUARDO COLLEZIONANDO 2018 (in FORUM) *** RADUNO PRIMAVERILE 2018 SABATO 24/25 MARZO A COLLEZIONANDO *** < RADUNO AUTUNNALE 2017 SABATO 14 OTTOBRE A VARAZZE ***    RADUNO PRIMAVERILE 2017 SABATO 18/19 FEBBRAIO A COLLEZIONANDO ***    RADUNO AUTUNNALE 2016 - 1/2 OTTOBRE A RAPALLO - STAND SCLS E RIVISTA CON ASTA BENEFICA DI TAVOLE ORIGINALI (i proventi saranno destinati alle popolazioni terremotate)   SABATO 2 APRILE IL NOSTRO GALLIENO CI HA LASCIATO. CIAO MAESTRO... CI MANCHERAI ***    GRANDE RISPOSTA E SUCCESSO AL RADUNO PRIMAVERA 2016 - 2/3 Aprile - LUCCA - COLLEZIONANDO      -->

IL MIGLIOR "SPECIALE"
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I vostri Sondaggi
Precedente :: Successivo  

IL MIGLIOR "SPECIALE"
ZAGOR ALLA RISCOSSA
2%
 2%  [ 3 ]
LA PIETRA CHE UCCIDE
0%
 0%  [ 1 ]
LA CITTA' SOPRA IL MONDO
2%
 2%  [ 3 ]
LA FIAMMA NERA
20%
 20%  [ 21 ]
IL SEGRETO DI CRISTOFORO COLOMBO
5%
 5%  [ 6 ]
LA CONGIURA DEGLI DEI
29%
 29%  [ 30 ]
LA LEGGENDA DI WANDERING FITZY
2%
 2%  [ 3 ]
ANIMA NERA
9%
 9%  [ 10 ]
L'ANGELO DELLA MORTE
3%
 3%  [ 4 ]
I CAVALIERI DEL GRAAL
1%
 1%  [ 2 ]
IL PRINCIPE DEGLI ELFI
5%
 5%  [ 6 ]
AVVENTURA IN CANADA
2%
 2%  [ 3 ]
DARKWOOD ANNO ZERO
6%
 6%  [ 7 ]
SOLDATI FANTASMA
1%
 1%  [ 2 ]
PALUDE MORTALE
0%
 0%  [ 0 ]
Voti Totali : 101

Autore Messaggio
Doc Lester 1975
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 16/11/15 23:07
Messaggi: 2137
Localit: Foligno

MessaggioInviato: Gio Mar 30, 2017 7:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mmm... Think dici che sono troppo severo? Mi sa di s in effetti Sad
E me ne dispiace. Comunque in ogni community ci sono lettori pi severi ed altri invece di manica larga. Qui la parte del "cattivo" sembro farla solo io...
Ma cavolo, che posso fare, colpa di Nolitta Wink che mi ha abituato troppo bene....

Scherzi a parte, io comunque di fumetti non capisco quasi alcunch, i miei voti sono solo impressioni di un lettore che sta giocando Very Happy
_________________
Simone C.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
pbreeze
Zagoriano Advanced
Zagoriano Advanced


Registrato: 26/02/17 09:50
Messaggi: 100

MessaggioInviato: Dom Apr 16, 2017 7:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non ho letto finora tutti gli Speciali. Cominciando a leggerli mi sono basato sui giudizi di Doc Lester 1975 e ho subito preso il numero 3 della CSAC Speciali. Mai la scelta fu pi appropriata. Il segreto di Cristoforo Colombo una ottima storia, una delle migliori di Burattini, mi ha molto divertito. La successiva un capolavoro pseudo-nolittiano , La congiura degli dei , una storia bellissima e avvincente , che mi ha molto colpito. Unica pecca i disegni, che non mi piacciono granch, anche se evidente lo sforzo di documentazione dell'autore nel ritrarre gli Irochesi, sforzo tradito solo dalla presenza di tip nel campo indiano, visto che gli Irochesi vivevano in case lunghe multifamiliari. Questa storia che rievoca le origini del rapporto tra Zagor e Tonka rappresenta una pietra miliare dell'intera saga . A proposito: Darkwood ora zero certo significativa, ma l'ho trovata poco avvincente e scontata . La figura di Shyer non mi ha convinto. Infine ho letto La danza degli spiriti. Un finale drammatico ma la storia non merita pi di un sei e mezzo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Doc Lester 1975
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 16/11/15 23:07
Messaggi: 2137
Localit: Foligno

MessaggioInviato: Dom Apr 16, 2017 7:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

pbreeze ha scritto:
mi sono basato sui giudizi di Doc Lester 1975


Cool Grazie della fiducia, ma lascia perdere i miei giudizi, sono tra i meno attendibili del forum Wink
Ci sono alcuni Speciali che io non ho gradito per nulla per hanno lasciato il segno (vedi La fiamma nera oppure Anima nera) e sono piaciuti generalmente agli zagoriani.
Poi c' Preacher de L'angelo della morte che tra i pi grandi cattivi "sprecati" di tutta la serie. Uno Speciale assolutamente imperdibile!
_________________
Simone C.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
pbreeze
Zagoriano Advanced
Zagoriano Advanced


Registrato: 26/02/17 09:50
Messaggi: 100

MessaggioInviato: Dom Apr 16, 2017 8:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Beh finora invece fidandomi di te ho letto belle storie . La Congiura degli dei mi sembrata fantastica, se fosse stata disegnata da Ferri o Donatelli ... Vado a leggere l'angelo della morte e poi ti faccio sapere .
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Kramer76
TOP PLAYER


Registrato: 24/06/09 11:24
Messaggi: 12215

MessaggioInviato: Mar Ago 01, 2017 8:21 am    Oggetto: Rispondi citando



zagor alla riscossa: 6,5
non si pu dire speciale nemmeno per i disegni ordinariamente splendidi, pi che uno speciale una bischerata (fin dal titolo) di (o de)genere trash: il macellaio, gi nemico nolittiano anomalo in "affondate il destroyer", inequivocabile e degenerato, storia di sola azione, con una finta rapina ben orchestrata come in "l'agguato del mutante".. una delle poche storie toninelliane in cui zagor non prende botte e non viene rapito, ma vengono rapiti gli altri per attirarlo nella trappola: jim (non chiaro perch zagor avrebbe dovuto chiamarlo in aiuto) e tobia (che toninelli tenta di nuovo di far fuori, dopo "terra maledetta", e sfortunatamente non ci riesce)



la pietra che uccide: 6,5
perch no? rivalutiamo toninelli, a partire da questi primi tre speciali. lo zircone ferriano pu squarciare la coltre di pregiudizi e talebanismi. la storia la solita storia "freak" di toninelli, fatta di cassandre, ciechi, monchi, cionchi, cro-magnon.. la prima storia di burattini, "pericolo mortale", deve molto a tutto questo. scavezzacollo, proprio come i primi numeri di zagor (che stanno a toninelli, come digging bill sta ai tesori), e inquietante, quasi come quelle di capone. vab, dai, "quasi"... un capone-bis: il prologo che acchiappa subito, gli occhi bianchi ed il finale. anche uno sclavi-bis, visto che zagor si irrita e quasi viene alle mani con digging bill e cico, proprio come in "il tesoro maledetto".



la citt sopra il mondo: 7+
un racconto "anni sessanta" ma atlantideo. castelliano, allo stesso tempo ultra-toninelliano. i mostri, come la storia, parto di una zagorianit contorta. zagor "costretto" ad impiccarli, a far schizzare la materia cerebrale pur di abbatterli. il bello che rimette a posto la scure, senza neanche pulirsela! bello anche il catamarano. da morir dal ridere la "botta in testa" data da uno scimmione. uno speciale degno di ferri..



la fiamma nera: 8+
''non c' qualche magia di pronto-intervento nella tua bisaccia?'' ''hmm il tuo discorso fila, non che ti hanno dato una botta?'' ''vi detesto tutti,non vi verr a cercare'' boselli esordisce sul traino di sclavi. in particolare, sclavi logorroico di "incubi". con paracadute ferriano ma senza paracadute nolittiano (addio tempi dilatati), senza stuntmen, solo qualche fantoccio, giustappunto, "sclaviano" (e kiki abbottonatissimo!) boselli mette subito le prime-donne, i dialoghi, le immagini, tonka (la donna-ragno la migliore), il sud-ovest, egdar allan poe, il senso del discorso. inevitabilmente "datata". ma uno dei migliori fantasy zagoriani.



il segreto di cristoforo colombo: 8+
speciale e sperimentale come "la fiamma nera": come storia zagoriana striminzita e un p datata (ci sono due botte in testa..) ma come studio della tavola, altro che datata.... calibrata e pre-spiegazionista. memorabili il flashback ucronico (nolitta pre-colombiano di celti e vikinghi...) e tutta la parte all'interno e nei pressi della spelonca. ferri all'apice della carriera. vabb, ferri "all'apice della carriera" da met anni sessanta. va per ribadito che gli anni ottanta e novanta di ferri sono una crociera nell'oro. ma anche i duemila.



la congiura degli dei: 9
il faccia "tagliata" boselliano, urone dal savoir faire viperino. l'indimenticabile e bellissima ahta..... con questo contrasto tra inferno e PARADISO inizia l'era boselliana-marcelliana. boselli veniva da tex ma parlava zagoriano. toninelli parlava texiano perch voleva andare a tex.... ma l'ologramma soprattutto quello di sclavi.. storia "magica" che sembra pensata da sclavi, ma con una sfacciata padronanza del mezzo.... le prime pagine, il sogno di tonka, sono caponiane e ricordano tantissimo certe scene di film horror per ragazzi.... c' pure un tentativo di tortura medievale.... un'altra, felliniana "maledizione" per tonka. zagor non il solo predestinato....



la leggenda di wandering fitzy: 6,5
primo esempio di "il passato di -", comunque senza ammorbidimenti, revisionismi o follie particolari. la storia minimale nei fatti come quelle di toninelli (ci sono tutti i freaks classici di toninelli, il nano, il vecchio indiano, il cavernicolo), "pietosa" come quelle di sclavi, inquietante come quelle di capone e in parte "sierra blanca". il primo dialogo tra zagor e fitzy sembra mignacco... speciale strappalacrime e strappanolitta, nel senso che la "cura" dei personaggi "sembra" quella di nolitta, e un ritorno con i piedi per terra rispetto a tanti speciali "fatati" o a il ponte dell'arcobaleno. esaltante, e giustamente esaltato, l'uso delle scuri. grandi, come sempre, i disegni di ferri.



anima nera: 7,5
l'inizio, fino al risveglio, una pietra miliare. dopo, fa un frullato di sclavi e capone.. prime avvisaglie, abbastanza sognanti per, di "il ponte dell'arcobaleno". si rivedr la strage domestica in "insetti assassini"(all'epoca stavano calcando troppo la mano) e il bimbo zombicida in "lo scettro di tin-hinan". insieme a "bandidos" rimane comunque la Storia per eccellenza con il "bimbo" boselliano, praticamente pi semidio di zagor. mezzo voto in meno per aver trasformato il wendigo (forse il peggior personaggio zagoriano) in un nemico ricorrente...



l'angelo della morte: 10
elisir d'amore, riesce a farmi calare gi di tutto, un p come i poveri pellirosse con la "birra dello scorpione"... il fatto che comunque sono 130 pagine, il fatto che zagor non il protagonista, infine il "wet dream" di toninelli, di boselli, di burattini.... un western in cui nevica nero color della pece, post-zagoriano di nome e di fatto (infatti l'ambientazione "post-datata") una compattezza e una vivacit.... grandi dialoghi. ''l'acqua di fuoco finita... ma ci resta il fuoco'' sequel disilluso e arrapato di "anima nera": kiki l'amichetto d'infanzia trasparente, che riciccia fuori nel momento del delirium tremens, e manda in bestia (ah!ah!ah!) uno dei migliori nemici della saga, un vero serial killer zagoriano. "gli huron odiano i mohawk, lo sapevi?" mangiantini ci ha messo diversi albi per arrivare ai livelli di dotti.



i cavalieri del graal: 5,5
i cattivi sono senza piet: massacrano assai gratuitamente chiunque gli si pari davanti, anche i neonati (e dopo tutti a ridere e scherzare come se niente fosse) ma soprattutto inondano i baloon di informazioni e spiegazioni sino a quasi rovinare i disegni di ferri, se aggiungiamo che l'argomento e i personaggi di "viaggio nella paura" mi hanno sempre appassionato poco, il delitto imperfetto servito, storia maledetta per me, non sono mai riuscito a capirla: ho avuto l'impressione che fosse tutto poco zagoriano... il che un complimento visto che uno speciale, miglior personaggio il bafometto



il principe degli elfi: 7
probabilmente uno degli albi pi trash di zagor, che sostanzialmente ubriaco per tutta la durata dell'albo, ridanciano ed estremizzato, tranne quando deve respingere le avance di campanellino.. insieme ai ritorni dei nemici nolittiani la bosellata pi "coraggiosa" uno speciale veramente "speciale" che attira su di se' gli strali di mezzo popolo zagoriano, che gi non sopporta boselli, poi pure le fate e i folletti.. eppure questa storia pi "ortodossa" (di quanto non appaia) come "veracruz" boselli non fa altro che "rispettare" i canoni del genere fantasy, laddove rispettava il personaggio nolittiano... ce n' veramente tutti i colori in questo albo... anche se sembra non aver niente a che fare con "il signore nero", a sclavi (e a chiaverotti) fa comunque riferimento, perch ricorda un p il dylan dog degli anni novanta infestato da fate e folletti.. TORRICELLI fornisce una delle pi sorprendenti prove di un disegnatore su zagor: commovente il cameo di PEPE, compagno di gavetta di torricelli



avventura in canada: 8,5
versione kramer-friendly della contemporanea "fratelli di sangue". forse provocatorio affermarlo, ma la preferisco alla "grande madre" texana. preferisco i personaggi di "sulle piste del nord" e gli indiani meno "mulino bianco" e pi vicini alle bassezze di tutti gli altri esseri umani... e che "fanno paura" perfino, come i minacciosi oglala. protagonista assoluta la prateria "in guerra". jake il "bimbo" boselliano cresciuto male, anzi malissimo, un freak. l'altra specialit di casa boselli naturalmente l'immortalit dei "buoni". in questo senso, clamorosa e memorabile la scena in cui thayenda e saveena cadono, con il figlioletto disperato...



darkwood anno zero: 8
un'altra storia controversa. qualcosa che non va c'. ad esempio, il tratto d'unione con "il ponte dell'arcobaleno". tuttavia c' il nume tutelare capone (ideatore del soggetto) e si vede, anche nell'elemento horror, i cadaveri dei coloni sacrificati all'osceno drago. il tratto di unione in verit filologico con "la foresta degli agguati". io vedo anche "il re delle aquile". i discorsi di shyer sono deliranti e vuoti, per se ne pu forzare l'interpretazione e vederli come un'iniziazione al soprannaturale. nonostante uno spiegazionismo da pelle d'oca, la storia sa essere sia divertente (lo sfregio delle trecce, "fucile contro pistola") che malinconica. manca una scena di sesso liberatoria tra zagor e shyer.



soldati fantasma: 9
uno dei migliori speciali e uno dei migliori gialli di moreno burattini. gli spiegoni sono puntuali ed implacabili, come le incazzatissime giubbe rosse, ma la storia comunque molto carina. marcello, eterea colonna bonelliana, al suo triste passo d'addio, potr pure essere impreciso, in un'ottica purista, ma coglie perfettamente l'atmosfera. riprende una delle "fotografie" pi belle e magnetiche di "servizio segreto", quella scena nella nebbia in cui zagor e cico si imbattono nelle prime due giubbe rosse. burattini poi come suo solito truculento. da ricordare lo stanzino che d sul camposanto e la fossa comune. i personaggi sono financo simpatici, e sto riferendomi in particolare ai due romantici vecchietti... e a cico



palude mortale: 9
uno degli albi pi divertenti e meglio disegnati. il maestro chiarolla incontenibile. burattini gli scrive addosso una sceneggiatura semplice, trash di altissimo livello, addirittura aulico, con grandi immagini e grandi casini, gli attacchi dei "mostri" in vetrina ("terra maledetta", la vendetta della minaccia verde, tutti bellissimi, non so scegliere... beh, le liane "caudine" forse) in un contesto umano malinconico e malsano tanto quanto (il sakem disabile e alcolizzato fracico) sarcasticamente toninelliano (faccia tagliatissima e i trafficanti), con un finale fuori di testa. insomma, il cocktail perfetto per la storia pi sottovalutata di tutti i tempi



la setta cinese: 6
pel-torricelli strana coppia zagoriana, storia abbastanza simile a "l'uccello di fuoco" inizio e finale praticamente uguale (con i cattivi travestiti che assaltano gli indiani, e con la battaglia boselliana) e tanti morti (anti-boselli) storia noiosa fino a quando non iniziano i combattimenti, nulla di che' ma c' di peggio, insomma, non sufficiente ma dignitosa



l'orda selvaggia: 6
anche questo non sufficiente, ma dignitoso, e so di andare controcorrente: una storia che viene spesso citata "tra le peggiori di zagor" o come segnale del declino della collana special.. per me c' molto di peggio! MORETTI, autore zagoriano underground (mai pi visto) scrive una storia interessante, con personaggi simpatici, varie sparatorie e tanti morti, nonostante lo scadente d'arcangelo, marion una "bella donna"



la maledizione del poseidon: 9
la storia anomala e "speciale". scellerata, perch ci sono molte scene crude, il soggetto di sossi cupissimo, burattini sceneggia (dovrebbe essere il contrario), c' la dimensione spazio-temporale, e zagor un p in balia. per la storia omaggia e supera "il tesoro maledetto", maligna ed avvolgente, le scene "storiche" sono belle, i fantasmi sono perfetti (spesso le storie con i fantasmi sono ridicole), lo spiegazionismo e i dialoghi fitti fitti stavolta sono adatti, il finale spettacolare, il tema generazionale zagoriano e caponiano, i due personaggi degli "eredi" sono memorabili, e ferri sia "nero" che "tulipano". il veliero, presente anche nella bella copertina, cultissimo e iconografico. uno dei migliori speciali.



il maleficio di anulka: 7
la storia ha una buona atmosfera (mangiantini bravissimo, vale da solo il prezzo) e delle buone trovate, quali la simpatica signora dei gatti, la tragica diligenza, la mummia: tutto sommato uno speciale-speciale, che di storie sulle streghe ormai se ne solo lette tante o troppe e quindi tendo a prenderle sotto gamba.. anche burattini ci mette del suo con altre "trovate" che spiazzano e confondono, come il dettaglio foot fetish e la barbara uccisione di una povera donna



la pista degli assassini: 6
al di l dei bianchi cattivi che si travestono da indiani (i "trans" zagoriani) mignacco si divertito a inserire dei riferimenti plateali a batman, mentre il personaggio principale sembra preso di peso da dylan dog, un "rain man" lagnoso come certi personaggi di burattini (penso a quello di "il castello del cielo") il dottor zagrosky riesce a portare a termine anche questa delicata terapia, nel segno della magia indiana e della "retorica dell'orfano", oramai strabusata in tutte le salse su zagor.. strana prova di torricelli adeguata alle atmosfere evanescenti della trama, con un volto di zagor quasi fanciullesco.. storia non insufficiente ma neanche questo granch



il sepolcro dello stregone: 5,5
ALBO TRASH per eccellenza (l'eccellenza solo del povero MAESTRO ALESSANDRO CHIAROLLA) in cui paolucci maneggia senza vergogna il genere zagoriano delle maledizioni indiane, storia che alterna indispensabili dialoghi tra anonimi balordi, rapimenti a scopo di estorsione (la tazza di te' di diego paolucci autore) e soprattutto il mostro che sembra proprio una parodia di LUI: urla, sbava, diventa gas, caracolla, si rotola, alza le braccia al cielo, incassa, bracca tutti e tutto, capone visto dagli occhi dell'ed wood zagoriano



la luna degli scheletri: 6,5
gramaccioni ha uno stile personale che risveglia il talebano insito in ogni lettore, anche nel pi aperto come il sottoscritto.. a mente calda, si pu affermare che questa storia disegnata bene. non tra le mie storie di rauch preferite, per rauch per me va sempre bene ( il modo in cui scrive, i personaggi, ecc.) e inoltre ha una vena di dark che l'ABC dell'essere zagoriano. la storia anonima, stravista, quasi insufficiente, ma in definitiva magnetica e coltissima, dylaniana, toninelliana e tardomedievale



la danza degli spiriti: 8,5
si colloca degnamente nel filone delle storie malinconiche nolittiane. una perla rara, perch c' toninelli (trafficanti, schiavi degli indiani), ma zagorianizzato, e perch "l'avvoltoio" ai tempi di burattini, "l'uomo con il fucile" anzi la donna con il fucile, anzi senza fucile e senza maschera, perch la storia molto "personale" e per nulla scopiazzata. realistica (le morti sono "vere" e sentite), ma non spiegazionista. cico quello di boselli. mangiantini fa le prove di "alligator bayou", altra storia lunare e interessante di perniola. perniola ha scritto uno dei migliori almanacchi ("il dottor knox"), uno dei migliori speciali, uno dei migliori maxi e poi non si pi visto



sangue nero: 5,5
le storie dei cassaro ormai sono un disastro, in particolare questa, che, nelle intenzioni commerciali, avrebbe dovuto essere "una storia di azione", di sparatorie, movimento.. l'albo solo per questo si dovrebbe beccare l'insufficienza, eppure la mano di perniola si vede e altre "mani" riescono a ben realizzare, qua e l, un primo piano, un occhio: perniola tenta forse di imitare la grinta di rauch, ma non se la sente di far fuori, ad esempio, lo sceriffo, n il trapper pazzo.. per fortuna non imita burattini, che avrebbe fatto fuori la vedova o uno dei suoi pargoli! sicuramente l'unica storiella banale scritta da perniola (le altre vanno dall'interessante al magnifico) mi pare l'ultimo albo in cui compaia in vita la povera tabitha prima di "vendetta trasversale"



l'uomo di maverick: 6
clamorosamente lineare: si vede proprio che un "provino" texiano, per si avvale di un disegnatore virtuoso e "dottiano" (texiano?) come mangiantini: i disegni danno sempre quel qualcosa in pi agli albi, vedi FERRI con toninelli. gi, toninelli... moretti ("l'orda selvaggia"), ma anche colombo perch ricorda vagamente "una pallottola per kelso" e un prete con un passato strano, se non ricordo male, c' anche in "la paura corre sul fiume". certo, la verve di colombo zamberletti se la scorda, il classico "senza infamia, senza lode", con un uso decente dei personaggi, compreso zagor



risvegli: 8,5
"plenilunio" 2.0. svecchiamento analogo a quello del licantropo di nuccio: gli zombi del rinascimento 2.0 non ciondolano, n morsicano. combattono. divertentissimo anche il cinghiale gigante, un animale fetuso e diaboliko che ad un certo punto compare sempre in queste storie. barison un d'arcangelo 2.0 che studia su zagor per passare a tex o a dylan dog. capita proprio a fagiolo con burattini avantpop di questi tempi e con questo "giallo" dal mascellone d'acciaio, sempre meno spiegazionista, sempre meno sproporzionato a favore degli spiegoni intendo (trama semplice, spiegoni ci sono ma redistribuiti, azione in primo piano) e sempre pi "nero", senza pretese di "nerissimo". uno dei migliori speciali, con una copertina e prime venti pagine che sanno vendere bene il prodotto...



christopher deve morire: 6
venturi beniamino dei puristi e christopher, entrambi hanno il quid zagoriano, bartoli ha scritto una storia abbastanza dark, con l'insolito "duello" zagor/bimbominkia, il gustoso contro-finale e i dovuti collegamenti con "l'uomo dai due cervelli", "gli indemoniati", "gli invasati".. come in un albo di dylan dog c' molto miele (forse giustificato, dai.. in fondo chris l'anti-bimbominkia) come in un albo di burattini ci sono anche molte spiegazioni contorte, tanto che sembra strano che alla sceneggiatura non ci sia burattini.. comunque sia, storia quasi sufficiente e CHRISTOPHER DEVE TORNARE



la banda dei cinque: 6
altariva non poteva fare a meno delle botte in testa e non poteva fare a meno nemmeno di "zagor racconta", perch la storia il "solito" disco rotto sui giovani e sulla vendetta (con omaggio a burattini per il "giallo" e i sosia), in cui zagor un p costretto a rincorrere, anche dal punto di visto anagrafico con una sua giustizia ad personam che scandalizza i "nuovi" orfani.. acqua fresca, buona per l'intellighentia zagoriana, si dimentica in fretta (altariva deve parlare di meno e impegnarsi di pi) se non fosse per la cover del Maestro FERRI (una delle ultime) e per i disegni del Maestro CHIAROLLA



la nave del mistero: 6
tolti il bloc notes, la copertina e i disegni (non in cima alle mie preferenze, ma che so essere importanti per l'conomia della saga) speciale che di speciale non ha niente: al blocco dell'esordiente, dopo marolla, io non credo pi.. la storia non piaciuta quasi a nessuno, mi sento di spezzare una lancia a favore del povero eccher, tuttavia eccher deve impegnarsi molto di pi, forse ha un volto pi umano e zagoriano rispetto a zamberletti (il dialogo con ramath) uno zagor pi puntuale e burattiniano rispetto a quello di altariva
_________________
Michele P.


Ultima modifica di Kramer76 il Lun Apr 15, 2019 8:14 pm, modificato 12 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
wakopa
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 05/08/09 15:15
Messaggi: 15405

MessaggioInviato: Mar Ago 01, 2017 3:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Kramer76 ha scritto:

"l'angelo della morte"
"gli huron odiano i mohawk, lo sapevi?" mangiantini ci ha messo diversi albi per arrivare ai livelli di dotti.


soldati fantasma: voto 8
uno dei migliori speciali e uno dei migliori gialli di moreno burattini. gli spiegoni sono puntuali ed implacabili, come le incazzatissime giubbe rosse, ma la storia comunque molto carina. l'etereo marcello, al suo triste passo d'addio, potr pure essere impreciso, in un'ottica purista, ma coglie perfettamente l'atmosfera. riprende una delle "fotografie" pi belle e magnetiche di "servizio segreto", quella scena nella nebbia in cui zagor e cico si imbattono nelle prime due giubbe rosse.

palude mortale: voto 8,5
("terra maledetta", la vendetta della minaccia verde, tutti bellissimi, non so scegliere... beh, le liane "caudine" forse) in un contesto umano malinconico e malsano tanto quanto (il sakem disabile e alcolizzato fracico) sarcasticamente toninelliano (faccia tagliatissima e i trafficanti), con un finale fuori di testa. insomma, il cocktail perfetto per la storia pi sottovalutata di tutti i tempi


la maledizione del poseidon: voto 8
la storia omaggia e supera "il tesoro maledetto", maligna ed avvolgente, le scene "storiche" sono belle, i fantasmi sono perfetti (spesso le storie con i fantasmi sono ridicole),



- faccio fatica a condividere il tuo entusiasmo per Mangiantini,continua a piacermi poco, i livelli del Dotti di questa storia sono ancora lontani per me ;

-l'atmosfera e il SERVIZIO citazionista di Marcello rendono davvero Speciale questo albo Very Happy

- un Burattini action in tempi non sospetti,simile a quello piu' recente,il chiarollismo non aiuta poi certo i talebani a rivalutare questa grandissima storia;

- quando una storia riesce a a farti rivivere le sensazioni dei pomeriggi passati a vedere "i compagni di Baal", o a studiare testi liceali di Coleridge, non puo' che essere un capolavoro ,adesso che anche Ferri fa parte dei cari ricordi Sad Applause Applause
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
AAHHYAAAAK
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 14/03/16 00:55
Messaggi: 5850
Localit: Torino

MessaggioInviato: Mar Ago 01, 2017 11:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

La citt sopra il mondo. Sar perch stato il mio primo Speciale Zagor che ho letto Very Happy
_________________
Pensa come se non dovessi morire mai, vivi come se dovessi morire oggi.

S, confermo che ai miei occhi sarai sempre "quello che non legge e non riesce a capire i post degli altri". Buona giornata, non abbiamo altro da scriverci.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
van zant
Zagoriano Super
Zagoriano Super


Registrato: 05/11/07 19:31
Messaggi: 4092
Localit: Giaveno

MessaggioInviato: Mer Gen 17, 2018 5:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

La fiamma nera

Gli speciali degli ultimi anni poco speciali Shame on you
_________________
"Mi presento, io sono il comandante Van Zant, Vampiro fedele a Ylenia Varga..."

Zagor, il compagno di un'intera vita

Il sogno: completare la collezione Zenith Zagor e rileggerla in ordine cronologico!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Doc Lester 1975
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 16/11/15 23:07
Messaggi: 2137
Localit: Foligno

MessaggioInviato: Lun Apr 15, 2019 7:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dopo gli ultimi due "capolavori", mi trovo costretto ad aggiornare questo post datato 2017.

GLI OSCAR DEGLI SPECIALI Very Happy

Il pi bello: La congiura degli dei
Sul podio: L'angelo della morte - Il maleficio di Anulka
Il pi brutto: Le creature del buio - Il libro delle ombre (a pari demerito)
Quelli che non sono i pi brutti ma cancellerei dalla saga: La fiamma nera - Anima nera
La rivelazione: La danza degli spiriti
La delusione: La leggenda di Wandering Fitzy
Il pi "importante": Darkwood anno zero
Il personaggio che vorrei rivedere: il reverendo Warren Taylor (L'uomo di Maverick)
Il personaggio che non vorrei rivedere mai pi: Wendigo e i demoni dell'Oltremondo
Il villain: Preacher (Trovare a tutti i costi il modo di farlo tornare!)
I migliori disegni: Marcello (La congiura degli dei)
I peggiori disegni: Barison (Risvegli - Le creature del buio)
Premio alla carriera: Ferri (10 Speciali, applausi in particolare per l'ultimo, La maledizione del Poseidon: uscito quando il Maestro aveva 77 anni... non so a quale et in effetti l'abbia disegnato, ma comunque una prova straordinaria per una persona anziana)
_________________
Simone C.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I vostri Sondaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9
Pagina 9 di 9

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group