Indice del forum www.spiritoconlascure.it
Il Forum di Za-gor Te-nay
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Indice del forum

          
IN PREPARAZIONE IL RADUNO AUTUNNALE 2019 ***

IL CAVALIERE MISTERIOSO
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 12, 13, 14, 15  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Lungo Fucile
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 12/10/11 20:23
Messaggi: 2251
Localit: Milano

MessaggioInviato: Gio Mag 16, 2013 6:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Andrea67 ha scritto:
Ovviamente sono rimasto a quei tempi.
Ce ne sarebbero altre di Toninelli, che preferisco per non disturbare...per ora. Very Happy


Oppure pescare nel mazzo delle storie degli ultimi cinque anni...
Cool
_________________
In una citt, un uomo solo veramente solo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Cactus Pete
Della Monichiano del forum
Della Monichiano del forum


Registrato: 06/11/03 14:42
Messaggi: 10517

MessaggioInviato: Dom Set 08, 2013 2:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho vagamente dato una rilettura, dopo tipo 10 anni, a questa storia, e ho notato comunque 2-3 cose interessanti... Prima di tutto la sicurezza narrativa dell'autore (o autori), poi i disegni, che non saranno dettagliatissimi ma che tutto sommato seguono coerentemente la sceneggiatura... la terza cosa non me la ricordo. C' invece una quarta cosa, per negativa: se Don Chisciotte vegetariano e ha cuore la sorte degli animali perch uccide il corvo?
_________________
http://cicoforum.mastertopforum.net/
http://palexisx.deviantart.com/
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ElEmperador
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 21/12/03 01:26
Messaggi: 8729
Localit: Istanbul

MessaggioInviato: Dom Set 08, 2013 4:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Because he thinks its a monster. Think
_________________
E M P


Uploaded with ImageShack.us
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giaguaro2
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 08/12/10 09:38
Messaggi: 7760
Localit: Gallarate

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 12:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

IL "TRADIMENTO" DI CANZIO.
Lesordio di Canzio su zagor una sorta di tradimento, perch loperazione in un certo senso fallimentare, ma non per una serie di coincidenze sfavorevoli che, nella narrativa ci stanno, ma per via di errori in sede di progettazione della storia. Errori gravi. Chiaramente ne parlo a titolo personale e del tutto soggettivo. Inoltre fatta salva lassoluta buona fede del buon Decio, che voleva certamente dare un suo contributo pi che positivo per mantenere alta la qualit della collana. Solo che sbagli una serie di scelte. O perlomeno, forse errato parlare di sbagli; solo che, lesito di scelte ambiziose e innovative, quando si rivela fallimentare, quello diventa: uno sbaglio; almeno agli occhi del lettore.
Prima scelta. Lidea di introdurre una fonte di ispirazione culturalmente alta come il don chisciotte. Nolitta, al contrario, aveva costruito il successo della collana saccheggiando la cultura ultrapopolare, i fumetti, il cinema di genere, badando molto al fascino immediato che i personaggi presi in prestito avevano. Non una prerogativa di nolitta: il cinema stesso aveva fatto in identico modo, tanto che dracula prima di diventare un film era stato in libro. Per nessun film di grande successo era stato preso dal don Chisciotte. Forse cera un motivo per cui nessun regista scaltro lo aveva preso come soggetto, e forse era lo stesso motivo per cui a noi lettori sembr totalmente un corpo estraneo alla saga zagoriana.
Seconda scelta. Totalmente volontario o no, visto il tipo di sviluppo narrativo scelto, viene immediato un paragone: Don Chisciotte & sancho panza uguale zagor & cico (non dimentichiamo che si tratta della storia di esordio di canzio) e che risuona un po denigratorio per zagor, che viene equiparato ad uno che combatte i mulini a vento. Il che vero, intendiamoci: zagor difende lintegrazione e la pace tra indiani e bianchi, che nella realt non avverr mai. Una favola, per dirla con le parole di Manfredi; solo che a noi piaceva crederci, piaceva credere nellutopia di un mondo migliore che fosse possibile. Zagor era nato come fumetto per ragazzini, forse si poteva renderlo un po pi maturo (vedi libert o morte e simili), ma canzonarlo, in modo anche indiretto, non mi pare e non mi parve una grande idea. Gi a nolitta si potrebbe dire che darkwood cominciava a stare stretta: il numero di storie dal sapore amaro aumentano, nella sua fase matura su zagor. Poi decider di trasferirsi a manaus. Canzio sembra dirci indirettamente che non crede a darkwood, che darkwood unutopia. Anche per questa ammissione indiretta, la storia la campana a morto della golden age.
Terza scelta. Lidea del nemico femminile. Canzio ambizioso, perch prova quello che nolitta si era ben guardato di fare fino a l. Frida pu essere equiparata ad un certo tipo di donna preso da certi film, magari western, dove veniva elogiata la figura al contempo femminile e forte, rassicurante anche se moderna nella sua consapevolezza. Virginia o margie erano le classiche damigelle in pericolo, soltanto velatamente un po peccaminose. Ma nei 70 spopolavano le eroine sexy e le bad girls, per cui Canzio prov questa contaminazione anche su zagor. Non fu una scelta indovinata: la cover abilmente un po ingannevole di ferri, faceva forse presagire una situazione che poi non si verificava. Zagor non veniva battuto da una donna, ma insomma Se il PR legato e frustato dalla perla delloklahoma ci poteva anche stare, era invece un po ridicolo vedere un marcantonio come zagor incassare malamente (lasciando presagire un KO) un pugno da un avvenente bionda. Bionda che poi, soprattutto per via dei ruvidi disegni di donatelli, nella storia, avvenente lo certamente meno. In ogni caso, lapproccio ad una possibile minaccia proveniente dallaltra met del cielo, risult altisonante nelle apparenze (zagor battuto da una donna? ci chiedevamo increduli guardano la copertina prima di leggere lalbo) e scialbo nella realizzazione, castrato probabilmente dalla paura di spingersi troppo in la. Anche in questo caso, la scelta narrativa di Canzio non si realizza in modo positivo.
Il tutto, pur se abilmente amalgamato, diede lidea di un corpo estraneo alla saga, e credo che anche adesso, se la serie viene letta rispettando la sequenza, la cosa facilmente avvertibile. Il che non vuol dire che la storia non possa essere ritenuta godibile a livello di singola lettura, specie se la si fa adesso con 600 storie sul groppone alcune delle quali fuori luogo in maniera assai peggiore. Ma questa l'unica ad arrivare dopo 54 mesi di capolavori.
_________________
https://quandolacittadorme.blogspot.it/
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Zarkoff
Diamante pazzo del Forum
Diamante pazzo del Forum


Registrato: 04/02/09 19:16
Messaggi: 19417
Localit: Regno Sabaudo

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 12:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

ottima analisi Applause Applause Applause
delle tre scelte di Canzio di cui parli, IMHO quella che fa precipitare la storia la prima, davvero "troppo" - o troppo poco? - vedere un novello Don Chisciotte elevarsi a personaggio chiave di una storia di Zagor Think invece il parallelismo tra i due personaggi credo sia involontario Think ma un dato di fatto che l'intero registro narrativo della vicenda assume, e questo imputabile pi che altro alla presenza dello strano personaggio, un registro narrativo del tutto dissimile da quello nolittiano ma soprattutto estraneo al mondo di Zagor.
Sulla presenza di Blondie... b fu un azzardo, ma avrebbe anche potuto funzionare. Ma il personaggio avrebbe avuto bisogno di maggiore profondit che Canzio, dovendo dividere lo spazio tra lei e il cavaliere, non riusc a dare Think
_________________

lupo bianco ha scritto:
In effetti, il fatto che non ci siano pi state storie come Incubi pu aiutare a spiegare perch Zagor oggi, per la gioia dei talebani, sia una palla di fumetto colossale Laughing
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giaguaro2
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 08/12/10 09:38
Messaggi: 7760
Localit: Gallarate

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 12:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si forse il parallelismo involontario, solo che quanto mai azzeccato.
Effettivamente, zagor un don chisciotte; purtroppo il paragone , almeno in una certa ottica, calzante. Quando dicono che zagor un fumetto ingenuo, per bambini, intendono quello.
_________________
https://quandolacittadorme.blogspot.it/
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5072
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 1:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sono d'accordo con te Giaguaro la tua analisi come al solito interessante e ricca di spunti interessanti.
Per ho un dubbio, mi pare di aver letto da qualche parte (per potrebbe essere una bufala, in tal caso mi rimangio tutto) che Nolitta aveva iniziato la storia e poi l'aveva lasciata a Canzio. Preciso che non so niente di preciso per se fosse vero che Nolitta ha inziato la storia allora Canzio non colpevole del primo punto che hai scritto
giaguaro2 ha scritto:
Prima scelta. Lidea di introdurre una fonte di ispirazione culturalmente alta come il don chisciotte. Nolitta, al contrario, aveva costruito il successo della collana saccheggiando la cultura ultrapopolare, i fumetti, il cinema di genere, badando molto al fascino immediato che i personaggi presi in prestito avevano. Non una prerogativa di nolitta: il cinema stesso aveva fatto in identico modo, tanto che dracula prima di diventare un film era stato in libro. Per nessun film di grande successo era stato preso dal don Chisciotte. Forse cera un motivo per cui nessun regista scaltro lo aveva preso come soggetto, e forse era lo stesso motivo per cui a noi lettori sembr totalmente un corpo estraneo alla saga zagoriana.

_________________
Carmine Marrone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Baltorr
Fotoreporter del Forum
Fotoreporter del Forum


Registrato: 14/03/06 17:19
Messaggi: 38127
Localit: Besanwood

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 1:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

"Ufficialmente" scritta a quattro mani da Guido Nolitta e Decio Canzio, pi probabile che il primo (impegnato in quel periodo con le sceneggiature per Mister No e Tex) abbia solo creato il personaggio allucinato di Don Chisciotte Escobar ed abbia lasciato poi la gestione della storia al solo Canzio.
_________________
http://zagorealtro.blogspot.com/

Dominus illuminatio mea
"Avrei tanto desiderato che tutto ci non fosse accaduto ai miei giorni!" - esclam Frodo.
"Anch'io" - annu Gandalf - "come d'altronde tutti coloro che vivono questi avvenimenti. Ma non tocca a noi scegliere. Tutto ci che possiamo decidere come disporre del tempo che ci dato".
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Numero_Sei
Autore
Autore


Registrato: 05/08/09 11:06
Messaggi: 844

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 1:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

giaguaro2 ha scritto:

Lesordio di Canzio su zagor una sorta di tradimento, perch loperazione in un certo senso fallimentare, ma non per una serie di coincidenze sfavorevoli che, nella narrativa ci stanno, ma per via di errori in sede di progettazione della storia.
CUT
Prima scelta. Lidea di introdurre una fonte di ispirazione culturalmente alta come il don chisciotte. Nolitta, al contrario, aveva costruito il successo della collana saccheggiando la cultura ultrapopolare, i fumetti, il cinema di genere, badando molto al fascino immediato che i personaggi presi in prestito avevano.


E' un analisi che giudico fallace, per un semplice motivo... la scelta non di Canzio, ma di Nolitta.
La storia, infatti, stata iniziata da Nolitta e continuata da Canzio, come accadde anche per la vicenda del Destroyer, come testimonia il fatto che nel primo albo originalmente si trovava ben indicato il nome di Nolitta nel primo albo, che spariva a partire dal secondo (mentre sul TuttoZagor il primo numero risultava essere di Nolitta e Canzio), ma in realt, per me lo testimonia anche lo stile narrativo... nelle pagine iniziali della storia io avverto chiaramente lo stile nolittiano, mentre non lo ritrovo nelle due parti successive... e il legame con il Don Chisciotte presente fin dalle prime pagine della storia.
Canzio stato chiamato in soccorso a Nolitta, per continuare una storia che lui non aveva tempo e forse neanche voglia di continuare (forse si era reso conto di aver commesso un errore e gli riusciva difficile proseguire la vicenda), per cui ha probabilmente dovuto decidere come proseguire, ma il collegamento con Don Chisciotte era gi stato stabilito e non poteva metterlo del tutto da parte. Forse il suo errore stato di voler seguire troppo pedissequamente le vicende del romanzo, facendone una sorta di ironico adattamento zagoriano.

Citazione:
Seconda scelta. Totalmente volontario o no, visto il tipo di sviluppo narrativo scelto, viene immediato un paragone: Don Chisciotte & sancho panza uguale zagor & cico (non dimentichiamo che si tratta della storia di esordio di canzio) e che risuona un po denigratorio per zagor, che viene equiparato ad uno che combatte i mulini a vento.


Io non la vedo cos. Per me la storia non finisce in alcun modo per sminuire la figura di Zagor e si limita ad essere un episodio non riuscitissimo - che comunque a me non dispiace, in realt. Non ho mai visto alcun parallelo fra Don Chisciotte e Zagor, nonostante il sogno di integrazione zagoriano sia in realt donchisciottesco, ma questo non viene in alcun modo evidenziato dal racconto, che a me sembra invece porre l'accento sul fatto che un idealista - se non guidato dalla razionalit e dal discernimento (come avviene in Zagor) - pu essere una persona estremamente pericolosa per s e per gli altri.

Citazione:
Terza scelta. Lidea del nemico femminile. Canzio ambizioso, perch prova quello che nolitta si era ben guardato di fare fino a l.
CUT
Se il PR legato e frustato dalla perla delloklahoma ci poteva anche stare, era invece un po ridicolo vedere un marcantonio come zagor incassare malamente (lasciando presagire un KO) un pugno da un avvenente bionda. Bionda che poi, soprattutto per via dei ruvidi disegni di donatelli, nella storia, avvenente lo certamente meno. In ogni caso, lapproccio ad una possibile minaccia proveniente dallaltra met del cielo, risult altisonante nelle apparenze (zagor battuto da una donna? ci chiedevamo increduli guardano la copertina prima di leggere lalbo) e scialbo nella realizzazione, castrato probabilmente dalla paura di spingersi troppo in la.


Su questo terzo punto, invece, concordo.


Ultima modifica di Numero_Sei il Mar Ott 15, 2013 1:34 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Zagrosky
Trapper del forum


Registrato: 21/06/12 14:34
Messaggi: 34905
Localit: Avezzano

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 1:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Che poi, il soggetto non neanche male, purtroppo quello che risalta l'assoluto gap tra il modo di scrivere ''normale'' di Canzio a fronte della scrittura brillante e coinvolgente di Nolitta Think
_________________
Ivan ha scritto:
Bene, gente, stato bello rivedervi, ma adesso toglietevi tutti quanti dalle pal...udi,

Zagrosky custode della nolittianit - Robespierre, ma fino a un certo punto...
Spiritello Fran ha scritto:
Io ve anticipo che me so rotto li cojoni! Laughing

One Eyed Jack ha scritto:
questa una zagroskata. Brick wall

Kramer76 ha scritto:

le zagroskate sono il sintomo_dello zagoriano medio: "non ricordo" "sono stanco"

Detrattore con la scure - Stalker (...e cecchino) telematico!
Ivan ha scritto:

Zagor e' un contenitore non un cassonetto!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SpiritosoConLaScura
ZAGORIANO A COLORI
ZAGORIANO A COLORI


Registrato: 28/02/12 18:24
Messaggi: 15829
Localit: Milano

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 1:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

giaguaro2 ha scritto:

Prima scelta. Lidea di introdurre una fonte di ispirazione culturalmente alta come il don chisciotte. Nolitta, al contrario, aveva costruito il successo della collana saccheggiando la cultura ultrapopolare, i fumetti, il cinema di genere


Ma che dici?
Nolitta si ispira anche in maniera assolutamente esplicita a opere come l'Odissea.
Se non cultura "alta" quella... Shocked


giaguaro2 ha scritto:

zagor, che viene equiparato ad uno che combatte i mulini a vento. Il che vero, intendiamoci: zagor difende lintegrazione e la pace tra indiani e bianchi, che nella realt non avverr mai.


Appunto.
Non si pu negare che Zagor assolutamente un Don Chisciotte.
Combatte una guerra che non vincer mai e che noi sappiamo bene che perder su tutta la linea, tragicamente e inesorbilmente.
Non ci avevo pensato prima ma grazie a te mi rendo conto che Canzio ha avuto una pensata geniale.

E su Zagor che , come direbbe Burattini, il fumetto delle contaminazioni per eccellenza, ci sta qualsiasi tipo di tematica e spunto.

giaguaro2 ha scritto:

la storia la campana a morto della golden age.


Semmai la campana a morto, ma del personaggio, si ha col trittico Marcia, Sciabola, Osages che di fatto chiudono un era del personaggio che esaurisce, portandole alle estreme conseguenze, le sue pi alte potenzialit.
Dopo queste storie il personaggio smette di "dire" qualcosa di nuovo.
Si possono fare ottime storie, anche capolavori, ma lo Zagor come lo aveva concepito Nolitta finisce l.

giaguaro2 ha scritto:
Lidea del nemico femminile. Canzio ambizioso,


Se lo fosse stato davvero il tutto non si sarebbe esaurito, come avvenuto, in poche pagine.
E poi blondie, nell'economia della storia, conta quasi zero.
Un personaggio assolutamente marginale.

giaguaro2 ha scritto:

Il tutto, pur se abilmente amalgamato, diede lidea di un corpo estraneo

Sono d'accordo solo nel senso che un ritorno al passato, al Nolitta pi leggero e spensierato.
Ma rimane certamente in linea con lo spirito del personaggio e del suo creatore.
E comunque rimane una storia del tutto godibile e non paragonabile agli "orrori" (veri) castelliani.
Che poi non sia al livello delle storie precedenti direi che non ci piove.
Va bene "revisionismo" ma a tutto c' un limite Laughing
_________________
Caro Moreno, ho appena letto la tua nuova avventura zagoriana e posso commentarla con una sola parola: bellissima!
Guido Nolitta non avrebbe potuto fare di meglio e con questa storia cos bella hai dimostrato una volta di pi di essere il suo degno successore.

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
lupo bianco
GRAN GARANTE DEL FORUM
GRAN GARANTE DEL FORUM


Registrato: 09/01/04 21:17
Messaggi: 27591
Localit: Cantina di Auerbach, Lipsia

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 1:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

SpiritosoConLaScura ha scritto:

Nolitta si ispira anche in maniera assolutamente esplicita a opere come l'Odissea.
l:


Ma per favore.
In Odissea Americana non c' nessuna ispirazione ai poemi omerici se non il tizio che si chiama Homerus e il titolo della storia.
_________________
O cari, gi il musco severo a voi sopra i tumuli crebbe: deh come felice vedeva io con voi le notti d'argento, vermigli i bei d!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
SpiritosoConLaScura
ZAGORIANO A COLORI
ZAGORIANO A COLORI


Registrato: 28/02/12 18:24
Messaggi: 15829
Localit: Milano

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 2:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io invece ritengo che l'influenza delle opere di Omero su Nolitta sia costante e continuativa. Think
_________________
Caro Moreno, ho appena letto la tua nuova avventura zagoriana e posso commentarla con una sola parola: bellissima!
Guido Nolitta non avrebbe potuto fare di meglio e con questa storia cos bella hai dimostrato una volta di pi di essere il suo degno successore.

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
lupo bianco
GRAN GARANTE DEL FORUM
GRAN GARANTE DEL FORUM


Registrato: 09/01/04 21:17
Messaggi: 27591
Localit: Cantina di Auerbach, Lipsia

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 2:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per esempio? Shocked
_________________
O cari, gi il musco severo a voi sopra i tumuli crebbe: deh come felice vedeva io con voi le notti d'argento, vermigli i bei d!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
SpiritosoConLaScura
ZAGORIANO A COLORI
ZAGORIANO A COLORI


Registrato: 28/02/12 18:24
Messaggi: 15829
Localit: Milano

MessaggioInviato: Mar Ott 15, 2013 2:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per esempio L'isola della Paura.
_________________
Caro Moreno, ho appena letto la tua nuova avventura zagoriana e posso commentarla con una sola parola: bellissima!
Guido Nolitta non avrebbe potuto fare di meglio e con questa storia cos bella hai dimostrato una volta di pi di essere il suo degno successore.

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 12, 13, 14, 15  Successivo
Pagina 13 di 15

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group