Indice del forum www.spiritoconlascure.it
Il Forum di Za-gor Te-nay
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Indice del forum

          
IL RADUNO AUTUNNALE 2019 - BOLOGNA 16-17 NOVEMBRE***

La minaccia verde (nn. 147-148)
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
One Eyed Jack
Mister Forum 2012
Mister Forum 2012


Registrato: 04/11/03 17:02
Messaggi: 52418
Localit: Cagliari

MessaggioInviato: Mer Apr 02, 2014 1:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

O saltare dalla cima di un palo all'altra. Not talking
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Ted Hawkins
Zagoriano Junior
Zagoriano Junior


Registrato: 28/10/12 16:39
Messaggi: 37
Localit: Pianura Padana

MessaggioInviato: Mer Apr 02, 2014 1:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Spiritello senza scure ha scritto:
Ciao Ted, sei il "padawan" di Lungo Fucile? Rolling Eyes Laughing


Ma va l. Sono il Maestro, Io Smile
_________________
Vecchio Nolittiano d'annata
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
druey
Forumista Notturno
Forumista Notturno


Registrato: 03/01/04 20:20
Messaggi: 6599
Localit: Genova/Amburgo

MessaggioInviato: Mer Apr 02, 2014 1:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

cama69 ha scritto:
La sensibilit di un lettore ai vari aspetti di una storia influenzano molto i suoi giudizi, perch si soprassiede su quelli poco sensibili, mentre ci si focalizza su quelli molto sensibili.
Purtroppo questa storia contiene una serie di elementi negativi a me molto sensibili che mi provocano fastidio solo al pensiero di doverla leggere. Lo ritengo uno dei peggiori lavori dell'intera collana, inferiore anche alle pi scialbe prove di Toninelli come i gurerieri della citt sepolta o di Burattini come nodo scorsoio, che comunque hanno almeno un minimo di plausibilit.
Castelli deve averci perso pochissimo tempo a buttare gi questa trama perch piena di contraddizioni, quando il lettore acquisisce una informazione immediatamente dopo poche pagine questa informazione viene cambiata portando il lettore alla confusione pi totale. Ad esempio alla fine della storia non sono riuscito a capire un tazzo della pianta, come agisce come si sposta, come si riproduce in tante piante oppure no ecc... La cosa che mi fa veramente incazzare che queste informazioni non sono chiare non perch vengono celate, sarebbe stato molto meglio, ma perch vengono contraddette in continuazione. Questo a mio parere molto fastidioso perch sinonimo di approssimazione e poca cura nella stesura della trama. Il finale veramente ridicolo, Zagor e Cico involontariamente versano l'antidoto su una pianta che li st avvinghiando, ma clamorosamente e inspiegabilmente marcisce anche un altra pianta enorme che si trova nel paese a chilometri di distanza. Ma cosa una barzelletta, una presa in giro, l'antidoto si trasmesso via aerea come le onde elettromagnetiche, Castelli ha creato il primo antidoto liquido a diffusione elettromagnetica.
Per tacere di tanti altri aspetti che mi sembra inutile ripetere, gli abitanti di un paese limitrofo che passano di fronte alla capanna di Zagor inseguendo dei banditi e gli chiedono di aiutarli a catturarli. Questo sarebbe il mitico rifugio dello spirito con la scure immerso nelle paludi in una zona misteriosa e pericolosa di darkwood, fra poco i bambini dei paesi vicini vanno a giocare nel girdinetto della capanna e chiedono allo zio Zagor di dargli dei cioccolattini. Per tacere dell'altra bella idea di Castelli secondo cui Zagor un perfetto sconosciuto in un paesino a pochissima distanza dal rifugio, e meno male che pochi mesi prima il povero Nolitta faceva dire ad un uomo in un saloon che anche un bambino in tutta la zona del nord-est americano potrebbe raccontare le gesta di Zagor parlano per ore e ore, io non pretendo tanto, ma che sia un perfetto sconosciuto in un paese che ci si arriva dopo aver percorso un breve tragitto, (come riportato in una didasclaia) veramente troppo. Ma Castelli ha letto qualche numero di Zagor prima di mettersi a scrivere le sue storie?
Comunque senza voler convincere nessuno la minaccia verde non la confronto con nessuna altra storia perch fa parte di quella categoria di lavori, pochissimi per fortuna, che non considero storie perch gli mancano persino i minimi fondamenti di plausibilit, dico chiaramente che per me questa storia non doveva essere pubblicata e sono d'accordo con il BVZA che l'ha definita una bella cacata.
Mauro Tozzi ha scritto:
Veramente il siero inventato da Lorenz aveva lo scopo di far germogliare il seme della pianta, e poi c' l'antidoto che ha il potere di distruggerla, ma di sieri anti-et nella storia non si fa alcun cenno. Sei sicuro di aver letto bene? Think

Certo che ho letto bene, a pag 260 della CASC N 58 alla seconda vignetta il vecchio indiano dice che Lorentz invent un filtro che rallentava la vecchiaia che speriment su di lui. Per me l'ennesimo esempio, se mai ce ne fosse bisogno, di una storia scritta senza un minimo di attenzione e senza ne capo ne coda.
Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause

Neanche nei fumetti di peppa pig si colgono cos tante contraddizioni...
_________________
Vi ho visti crescere su questo forum!

Se mi fossi guardato un porno era meglio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
druey
Forumista Notturno
Forumista Notturno


Registrato: 03/01/04 20:20
Messaggi: 6599
Localit: Genova/Amburgo

MessaggioInviato: Mer Apr 02, 2014 1:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lungo Fucile ha scritto:
Andrea67 ha scritto:
Una delle peggiori storie dell'intera saga, che invito i detrattori dello Zagor attuale a leggere appena ne avranno tempo e voglia.

Presente! Laughing
Non l'ho riletta ma la ricordo benissimo!!
Facciamo per un attimo finta che faccia parte dell'attuale trasferta?
Ebbene, vincerebbe a mani basse... Cool


Lo ripeto. Nella vita c' pure chi si fa spegnere le sigarette addosso e gode. Io non capir mai perch, ma evidente che gode se no non continuerebbe a farsele spegnere.

Di conseguenza i gusti non si discutono














(chiss se si possono deridere per certe volte) Think Think
_________________
Vi ho visti crescere su questo forum!

Se mi fossi guardato un porno era meglio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Mauro Tozzi
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 07/02/09 13:59
Messaggi: 1800
Localit: Roma

MessaggioInviato: Mer Apr 02, 2014 2:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

cama69 ha scritto:
Mauro Tozzi ha scritto:
Veramente il siero inventato da Lorenz aveva lo scopo di far germogliare il seme della pianta, e poi c' l'antidoto che ha il potere di distruggerla, ma di sieri anti-et nella storia non si fa alcun cenno. Sei sicuro di aver letto bene? Think

Certo che ho letto bene, a pag 260 della CASC N 58 alla seconda vignetta il vecchio indiano dice che Lorentz invent un filtro che rallentava la vecchiaia che speriment su di lui. Per me l'ennesimo esempio, se mai ce ne fosse bisogno, di una storia scritta senza un minimo di attenzione e senza ne capo ne coda.

Allora sulla CSAC devono aver cambiato i dialoghi, perch io ho l'albo originale (n. 148, "La prova del fuoco") e confermo che l non si parla minimamente di filtri contro la vecchiaia. L'ho letto e riletto attentamente! Not talking
_________________
Occhi di gatto, un altro colpo stato fatto!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Spiritello senza scure
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 28/08/12 07:45
Messaggi: 8377
Localit: Vinegia

MessaggioInviato: Gio Apr 03, 2014 7:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Nemmeno io ricordavo di un filtro anti age sulla zenith Shocked Shocked
_________________
...E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.

...La felicit non di questo mondo. Tutto quello che possiamo fare cercare di essere felici facendone a meno.

Nulla di veramente grande mai stato fatto senza passione.

A chi vede sempre il bicchiere mezzo vuoto consiglio di travasare tutto in uno pi piccolo e di non rompere i coglioni

Allorch, esaurito ogni motivo di rivolta, non si sa pi contro cosa insorgere si presi da una tale vertigine che si darebbe la vita in cambio di un pregiudizio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Spiritello senza scure
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 28/08/12 07:45
Messaggi: 8377
Localit: Vinegia

MessaggioInviato: Gio Apr 03, 2014 7:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Ted Hawkins ha scritto:
Spiritello senza scure ha scritto:
Ciao Ted, sei il "padawan" di Lungo Fucile? Rolling Eyes Laughing


Ma va l. Sono il Maestro, Io Smile


Very Happy Very Happy Very Happy
_________________
...E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.

...La felicit non di questo mondo. Tutto quello che possiamo fare cercare di essere felici facendone a meno.

Nulla di veramente grande mai stato fatto senza passione.

A chi vede sempre il bicchiere mezzo vuoto consiglio di travasare tutto in uno pi piccolo e di non rompere i coglioni

Allorch, esaurito ogni motivo di rivolta, non si sa pi contro cosa insorgere si presi da una tale vertigine che si darebbe la vita in cambio di un pregiudizio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lungo Fucile
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 12/10/11 20:23
Messaggi: 2251
Localit: Milano

MessaggioInviato: Ven Apr 04, 2014 8:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

druey ha scritto:

Lo ripeto. Nella vita c' pure chi si fa spegnere le sigarette addosso e gode. Io non capir mai perch, ma evidente che gode se no non continuerebbe a farsele spegnere.
Di conseguenza i gusti non si discutono
(chiss se si possono deridere per certe volte) Think Think

Certo che si pu!
Io, ad esempio, ogni volta mi scompiscio davanti ai tuoi... Laughing Pray
_________________
In una citt, un uomo solo veramente solo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
druey
Forumista Notturno
Forumista Notturno


Registrato: 03/01/04 20:20
Messaggi: 6599
Localit: Genova/Amburgo

MessaggioInviato: Lun Apr 07, 2014 1:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lungo Fucile ha scritto:

Certo che si pu!
Io, ad esempio, ogni volta mi scompiscio davanti ai tuoi... Laughing Pray


Allora stai sereno, io non smetto col 600. Puoi divertirti ancora un sacco.
_________________
Vi ho visti crescere su questo forum!

Se mi fossi guardato un porno era meglio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Kramer76
TOP PLAYER


Registrato: 24/06/09 11:24
Messaggi: 12822

MessaggioInviato: Mer Feb 18, 2015 2:02 pm    Oggetto: Rispondi citando



la minaccia verde
primo piccolo cult di una serie che avr il suo apice in fantasmi! e la sua coda nelle tre storie post-nolitta in cui castelli porta i suoi concetti nel "canonico" ampio respiro. castelli ci va ancora piano come in molok!, ma, a differenza di quel molto anonimo albo, c' gi il suo cico e quel grande senso del "brutto" e di cattivo gusto che pervader tutte le sue storie. gli inguardabili eremiti: sono in realt due, c' anche quello della gag all'inizio. la pianta brutta e sporcacciona. "brutti" anche i due picchi. fantascienza da drive-in anni cinquanta.... donatelli e castelli danno il tocco di "brutto" ed epilettico anche ai villaggiani.
_________________
Michele P.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Ivan
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 05/05/14 21:04
Messaggi: 731

MessaggioInviato: Mar Feb 24, 2015 8:51 pm    Oggetto: Rispondi citando



LA MINACCIA VERDE

Torna ai testi Alfredo Castelli, molti anni dopo la mitica MOLOK.
La trama si ispira chiaramente alla texiana IL FIORE DELLA MORTE, con rimandi ai B-movie di fantascienza degli anni '50.
Il risultato complessivo piuttosto deludente (soprattutto a causa di alcune grosse superficialit nell'esposizione della sceneggiatura), ma resta comunque un episodio di lettura agile e leggera.

----------

PREGI:

Lo stile narrativo di Castelli ha ritmo, e riesce a tenere sempre alta l'attenzione del lettore (la plausibilit degli espedienti utilizzati un'altra cosa, obv).
Nonostante qualche forzatura comportamentale, la successione degli eventi segue una linea ben precisa atta a creare un'atmosfera di minaccia inarrestabile.

La pianta aliena ha un suo fascino: una sorta di piovra vegetale che si nutre di sangue, immune al fuoco e alle mutilazioni (peccato che nel dettaglio queste caratteristiche siano state esposte in modo assai approssimativo).

Anche il vecchio stregone indiano (se sorvoliamo su certe incongruenze riguardo la sua possibile et) una figura di un certo carisma.

Castelli fa muovere Cico molto bene, come del resto ha sempre fatto (tranne che in FANTASMI, dove la sua versione di Cico modello invasato religioso davvero indigesta).
E' evidente che il messicano un personaggio che gli sta a cuore; penso che Castelli sia l'autore che pi di ogni altro si avvicinato allo spirito del Cico di Nolitta.

----------

DIFETTI:

Dalla lettura della storia non si comprendono bene le caratteristiche della pianta. O meglio: vengono dichiarate e poi contraddette dalle sequenze successive.
Ad esempio: quando le si taglia un tentacolo, esso ricresce quasi istantaneamente. Okay. Ma poi viene mostrato anche che da un tentacolo (o da una spora del pungiglione) ricresce una INTERA NUOVA PIANTA, quindi le piante diventano pi di una (e in alcune vignette lo si vede chiaramente).
Poi per l'antidoto di Lorenz, versato accidentalmente su un tentacolo, provoca l'avvizzimento anche della pianta che si trovava a Dead Horse (quindi in teoria a chilometri di distanza). L'unica spiegazione logica che la pianta sia UNA SOLA, siappur con improbabili tentacoli lunghi varie miglia...ma anche questa ipotesi contraddice il fatto che in molte scene vediamo due o pi piante contemporaneamente, oppure in azione allo stesso tempo in due luoghi diversi.
Insomma, questo aspetto - peraltro importante - stato trattato in maniera incredibilmente superficiale. E' come se lo stesso Castelli non avesse le idee ben chiare sul COME presentare le caratteristiche della sua pianta, e avesse proceduto di sequenza in sequenza con versioni sempre nuove ma senza ricordarsi di modificare le versioni precedenti. Lacune abbastanza sconcertanti, per un autore della sua levatura. Think

Castelli qui violenta un po' troppo la logistica: Zagor insegue Cico sulle Corna del Diavolo, poi passa per Dead Horse Town, poi torna al suo rifugio dove un abitante di Dead Horse che passava di l per caso (?) gli chiede di unirsi alla posse, quindi torna di nuovo sia sulle Corna del Diavolo che a Dead Horse...ARGH! Brick wall
Una serie di cambi di scena del tutto superflui che confondono solo le idee al lettore (oltre ad essere logisticamente incoerenti). Sarebbe bastato che dopo la sua prima visita sui picchi Zagor si fosse soffermato per trascorrere la notte a Dead Horse, e il suo coinvolgimento nella posse & eventi successivi sarebbe apparso perfettamente lineare anche senza inutili spostamenti.

Molto forzata la scena in cui Zagor, dopo essersi auto-tramortito, nel cadere rovescia casualmente l'antidoto di Lorenz sulla pianta.
(In proposito: se il vecchio indiano non vuole che qualcuno usi l'antidoto sulla sua amica pianta...allora perch non lo ha mai fatto sparire, pur sapendo da decenni che si trova in bella vista sul tavolo della baracca di Lorenz?) Think

Il finale mi lascia assai perplesso: La pianta sta per accoppare Zagor e Cico, ma li abbandona senza nessunissimo motivo per prendersela - chiss perch - col vecchio indiano e poi rintanarsi nella grotta. E alla domanda di Cico Perch avr fatto cos?, Zagor replica Credo che non lo sapremo mai. Shocked
CHEEEEE...?!
Scusa, Alfredo, ma uno scherzo o cosa? Una risoluzione COS non ha proprio alcun senso. E' come se all'improvviso la pianta si fosse stufata di far parte di questa storia: Basta, io mollo qui; adesso accoppo il mio mentore e me ne torno nella grotta, tie'! Dai. Questa ce la devi proprio spiegare. Think

----------

DISEGNI:
Il mio giudizio su Donatelli sempre il medesimo per tutte le sue storie: freddamente efficace, senza n lode n infamia.
Va per rilevata - quando capita - la sua peculiare abilt nel rappresentare magnificamente i personaggi grotteschi (nel caso specifico, il vecchio indiano e l'eremita che si scontra con Cico). Su questo aspetto, tanto di cappello al mitico Frank. Applause

----------

Storia: 6
Disegni: 7
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SpiritosoConLaScura
ZAGORIANO A COLORI
ZAGORIANO A COLORI


Registrato: 28/02/12 18:24
Messaggi: 15829
Localit: Milano

MessaggioInviato: Mar Feb 24, 2015 8:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Personalmente la ritengo in assoluto la peggiore storia dell'intera saga zagoriana.
Per me un autore che contraddice se stesso compie l'azione peggiore che possa compiere nella scrittura di una storia.
Non riesco a salvare proprio nulla Laughing
_________________
Caro Moreno, ho appena letto la tua nuova avventura zagoriana e posso commentarla con una sola parola: bellissima!
Guido Nolitta non avrebbe potuto fare di meglio e con questa storia cos bella hai dimostrato una volta di pi di essere il suo degno successore.

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Andrea67
Zagoriano Super
Zagoriano Super


Registrato: 24/11/09 21:32
Messaggi: 4759

MessaggioInviato: Mar Feb 24, 2015 9:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Anche per me. Se la gioca con Fantasmi e Thunderman.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SpiritosoConLaScura
ZAGORIANO A COLORI
ZAGORIANO A COLORI


Registrato: 28/02/12 18:24
Messaggi: 15829
Localit: Milano

MessaggioInviato: Mar Feb 24, 2015 9:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bella lotta in effetti Andrea Laughing
_________________
Caro Moreno, ho appena letto la tua nuova avventura zagoriana e posso commentarla con una sola parola: bellissima!
Guido Nolitta non avrebbe potuto fare di meglio e con questa storia cos bella hai dimostrato una volta di pi di essere il suo degno successore.

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
One Eyed Jack
Mister Forum 2012
Mister Forum 2012


Registrato: 04/11/03 17:02
Messaggi: 52418
Localit: Cagliari

MessaggioInviato: Mar Feb 24, 2015 9:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mah. Per me parlate di episodi senza capo n coda dal punto di vista della struttura narrativa, ma che risultano comunque divertenti, scoppiettanti, e che si leggono fino all'ultima pagina con leggerezza. Think
Francamente, una MINACCIA VERDE per me batte autentici macigni di noia come I GUERRIERI DELLA CITTA' SEPOLTA o NESSUNA PIETA' PER COLEMAN o L'UOMO DI MAVERICK per dieci a zero. Shocked
_________________


Dicono di me... Smile

"Direi che si qualifica per quello che : un buzzurro ignorante."

"Qualcuno che spesso emette un latrare fastidioso mentre pratica l'ondinismo"

"Come volevasi dimostrare, il Guercione non capisce un tazzo di fumetti!! Bravo, continua a legge' 'ste stronzate!!!"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Pagina 6 di 8

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group