Indice del forum www.spiritoconlascure.it
Il Forum di Za-gor Te-nay
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Indice del forum

          
IL RADUNO AUTUNNALE 2019 - BOLOGNA 16-17 NOVEMBRE***

Il Ponte dell'Arcobaleno
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
LaStraniera
Lady Pugnans
Lady Pugnans


Registrato: 10/03/04 12:19
Messaggi: 8604
Localit: Roma

MessaggioInviato: Mar Nov 09, 2004 7:47 pm    Oggetto: Il Ponte dell'Arcobaleno Rispondi citando



Mi meraviglio e stupisco che non ci sia il topic sul n. 400 di Zagor? se veramente non mi ? sfuggito e non esiste sul serio, tollerate che sia una zagoriana dell?ultim?ora ad aprire questo topic! Rolling Eyes

Il Ponte dell?Arcobaleno ? una storia celebrativa sia perch? pietra ^centenaria^ della collana sia perch? onora il protagonista tornando a scavare nel suo tormentato passato e cercando di farlo venire a patti con i punti ancora oscuri del passato di suo padre.
Il rapporto col proprio padre ? sempre molto delicato, sempre in bilico tra identificazione e rigetto e Zagor in questa storia riuscir? finalmente a perdonare e perdonarsi, a comprendere i punti oscuri del suo passato e poterli cos? finalmente superare per diventare, forse, veramente ^adulto^ e libero di esprimere se stesso senza le ombre incombenti di un passato di cui non poteva liberarsi.
Per riuscire in tutto questo Zagor dovr? compiere il viaggio iniziatico che ogni eroe ^epico^ ? costretto a compiere, quello tra i morti e cos? dopo Orfeo, Enea, Dante anche Zagor riuscir? nell?impresa di oltrepassare vivo la soglia del regno dei morti. Cool
E qui il buon Borselli non resiste a infarcire le Praterie del Cielo con qualche richiamo ^classico^, dal suono del flauto (la cetra di Orfeo?) alla guida dello sciamano Nuvola, quasi un novello Virgilio? Wink
Questo viaggio fantastico permette quindi al lettore di ricucire le trame del passato di Pat e a Zagor di liberarsi dal suo fardello.

Boselli ? stato certamente coraggioso a imbastire una storia di questo tenore per un numero cos? importante!! Applause

I disegni di Ferri assecondano lo spirito onirico della storia, anche se personalmente non amo il colore, preferisco sicuramente il bianco nero (lo rimpiango anche nella televisione) mezzo pi? ^freddo^ (per dirla con McLuhan). Whistle
_________________
Sedendo quietamente, senza far nulla,
Viene la primavera, e l'erba cresce da s

poesia Zen
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Patrick Wilding
L'uomo volante
L'uomo volante


Registrato: 05/11/03 20:05
Messaggi: 2900

MessaggioInviato: Mer Nov 10, 2004 9:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi sembra di averlo gi? scritto, al massimo mi ripeto: considero IL PONTE DELL'ARCOBALENO il miglior numero centenario di Zagor e tra i primi due della Bonelli. Le emozioni che Boselli mi ha regalato, con il ritorno del padre di Zagor e, soprattutto, dell'indimenticabile Manetola sono state intensissime, all'epoca della prima lettura. E' comunque una storia che ho riletto pochissime volte, non so spiegare bene il motivo; forse, essendo un quasi capolavoro, ? anche bello che i ricordi rimangano leggermente sfumati, facendole assumere cos? le caratteristiche del mito.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
diego
Viaggiatore del Forum
Viaggiatore del Forum


Registrato: 19/03/04 19:53
Messaggi: 2947

MessaggioInviato: Mer Nov 10, 2004 10:14 am    Oggetto: Rispondi citando

effettivamente si tratta di un piccolo capolavoro...
a mio avviso una delle migliori storie sceneggiate da Boselli...
resta comunque un albo centenario al pari degli altri n? pi? bello n? pi? brutto anche perch? i precedenti pure sono stati all'altezza dell'evento...
particolarmente affascinante l'incontro col padre che regala l'emozione pi? alta dell'intero albo...
non aggiungo altro anche perch? condivo appieno quanto prospettato dalLa Straniera...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Ladro di ombre
LAURENTIANO DEL FORUM


Registrato: 05/02/04 15:52
Messaggi: 12074
Localit: giallorosso se vestono da Mc Donald

MessaggioInviato: Mer Nov 10, 2004 11:14 am    Oggetto: Rispondi citando

per me il migliore centenario rimane sempre il mio amico guitar jim
_________________
Non me la merito......
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
marco
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 13/02/04 17:36
Messaggi: 630
Localit: Milano

MessaggioInviato: Mer Nov 10, 2004 1:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Storia bellissima, richiami al passato di Zagor e riferimenti classici rivisti in epoca del west (come ha detto la Straniera). Particolarmente toccante e suggestivo l'incontro tra Zagor e suo padre: poche parole ma eloquenti, senza grandi frasi, senza tanti fronzoli ma semplici, vere: infatti consegnano al lettore anche il senso di realt?, di verit? e sincerit?.
Tutta la storia ? stata memorabile, la scena di Zagor che esce dal fuoco ? bellissima e trasporta l'eroe in una dimensione di mito.
L'entrata nelle celesti praterie ? di forte impatto visivo e nel vedere i personaggi che Zagor incontra anche il lettore ne resta colpito ed entra completamente nella storia. I personaggi poi non pronunciano frasi da tramandare ai posteri, ma tutto si svolge in un'atmosfera di tranquillit? e semplicit?.
Questa, secondo me, ? la forza del racconto: la semplicit? con cui Boselli fa interagire i personaggi, soprattutto dopo l'attraversamento del ponte da parte di Zagor e il conseguente chiarimento dello spirito con la Scure con suo padre, un chiarimento semplice: Patrick e Mike Wilding sono tornati padre e figlio. Cos? il lettore non legge soltanto la storia ma la vive.
Poi l'epico sta nella scontro finale con Zagor che, in difficolt?, si trova le anime degli amici ad aiutarlo. Grandioso.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Max75
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 16/02/04 12:39
Messaggi: 1054
Localit: Milano

MessaggioInviato: Mer Nov 10, 2004 2:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hai fatto bene Straniera ad aprire questo topic,relativo ad una storia importante, significativa, e particolare per i contenuti....
un simbolo sicuramente all'interno della saga, quasi uno spartiacque...

tuttavia, anche se condivido l'analisi dei contenuti esposta da chi ha commentato questo racconto, a me non ? piaciuto per niente...

Noiosa, forzata, eccessiva.
Non ho apprezzato l'intervento dei parenti di Kinksy, il trucco degli ennesimi fumi e trucchetti ad effetto, non mi sono piaciuti i dialoghi fra zagor e il padre, e hio trovato assolutamente forzato l'incontro con gli indiani defunti....
personalmente non sentivo il bisogno di questa storia, ma riconosco che l'idea era ottima, e che cmq poteva risultare un racconto riuscito, opportuno e per certi versi quasi necessario.
Ma il risultato, imho, non mi soddisfa.....solo questione di gusti, ma penso che sia una storia molto sopravalutata...


max
_________________
Un uomo non si deve occupare del serpente che striscia....
solo quando il serpente alza la testa per mordere allora l'uomo gliela schiaccia!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Ladro di ombre
LAURENTIANO DEL FORUM


Registrato: 05/02/04 15:52
Messaggi: 12074
Localit: giallorosso se vestono da Mc Donald

MessaggioInviato: Mer Nov 10, 2004 2:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Max75 ha scritto:
Hai fatto bene Straniera ad aprire questo topic,relativo ad una storia importante, significativa, e particolare per i contenuti....
un simbolo sicuramente all'interno della saga, quasi uno spartiacque...

tuttavia, anche se condivido l'analisi dei contenuti esposta da chi ha commentato questo racconto, a me non ? piaciuto per niente...

Noiosa, forzata, eccessiva.
Non ho apprezzato l'intervento dei parenti di Kinksy, il trucco degli ennesimi fumi e trucchetti ad effetto, non mi sono piaciuti i dialoghi fra zagor e il padre, e hio trovato assolutamente forzato l'incontro con gli indiani defunti....
personalmente non sentivo il bisogno di questa storia, ma riconosco che l'idea era ottima, e che cmq poteva risultare un racconto riuscito, opportuno e per certi versi quasi necessario.

Ma il risultato, imho, non mi soddisfa.....solo questione di gusti, ma penso che sia una storia molto sopravalutata...


max



anche per me e' una storia sopravvalutata
_________________
Non me la merito......
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Axel80
Amministratore Supremo
Amministratore Supremo


Registrato: 29/10/03 11:41
Messaggi: 22209

MessaggioInviato: Gio Nov 11, 2004 9:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Noiosa, forzata, eccessiva.
Non ho apprezzato l'intervento dei parenti di Kinksy, il trucco degli ennesimi fumi e trucchetti ad effetto, non mi sono piaciuti i dialoghi fra zagor e il padre, e hio trovato assolutamente forzato l'incontro con gli indiani defunti....
personalmente non sentivo il bisogno di questa storia, ma riconosco che l'idea era ottima, e che cmq poteva risultare un racconto riuscito, opportuno e per certi versi quasi necessario.
Io invece credo che la storia fosse necessaria per riprendere un tema importante cme quello del rapporto fra Zagor e il padre,mai pi? ripreso dopo Zagor racconta.
Forse alcuni dei dubbi di max su alcune trovate della storia sono anche giustifcati.
Per? penso che di questa storia sia importante pi? il messaggio e il ruolo che occupa e occuper? nella serie che non la storia in se.
Zagor che finalmente libera il cuore dal dubbio circa la vera natura del padre e la risposta del Tenente wilding al figlio sono due cose che resteranno nella storia della serie.
"Le persone possono cambiare figliolo".............
In questa frase c'? molta filosofia zagoriana.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Adriano
Spirito con la suspense
Spirito con la suspense


Registrato: 06/11/03 18:20
Messaggi: 21168
Localit: OUT OF RANGE

MessaggioInviato: Ven Nov 12, 2004 10:03 am    Oggetto: Rispondi citando

credo di averne gi? parlato da qualche parte Think ....ora a distanza di tempo posso solo dire .......bellissimo !
Un capolavoro ! riprende il passato di Zagor e lo completa senza snaturarlo , seguendo l'ottica Nolittiana , un opera importante , perch? riprende alcune "denunce Sclaviane" alla saga ( vedi INCUBI ) e vi pone rimedio , l'impatto emotivo vola alto su tutto , anche sull'implausibilit? delle identiche visioni collettive , indimenticabile la penultima pagina Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Wink !
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Super Mark
Vagabondo del Forum
Vagabondo del Forum


Registrato: 06/11/03 12:55
Messaggi: 50240
Localit: Sassari 08/09/1980

MessaggioInviato: Ven Nov 12, 2004 12:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Storia in molti punti delicatissima, in cui Boselli riesce a mettere un freno al suo, peraltro solitamente perdonabile, buonismo. Il dialogo tra Zagor e il padre ? quello secco e schietto di due uomini del West, ma forse proprio per questo pieno di umanit?. Forse un po' troppo studiata l'apparizione di Manetola Think . Bellissima la scena finale del ritratto Very Happy .
I disegni del Maestro sono superbi e la colorazione ? tra le migliori che abbia mai visto in un centenario Very Happy .

'Nzomma

TESTI 9+
DISEGNI 9,5
COLORI 10

Ho detto !
_________________
Super Mark

felipecayetano ha scritto:
se mark fosse stato schliemann, una volta scoperte le prime rovine di troia avrebbe ricoperto tutto pensando di aver trovato i resti di un film di pastrone Brick wall
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
druey
Forumista Notturno
Forumista Notturno


Registrato: 03/01/04 20:20
Messaggi: 6599
Localit: Genova/Amburgo

MessaggioInviato: Sab Nov 13, 2004 6:23 am    Oggetto: Rispondi citando

NON MI PIACE... le ho dato un 6 stiracchiato... mi pare... la trovo una storia con troppa carne al fuoco per sole 94 tavole... poi il senso del patetico ? troppo... quasi nauseante... Il padre di Zagor ? morto... Zagor doveva vivere nel dubbio del padre... era giusto che fosse cos?... l' incotro con gli altri indiani... mieloso e insignificante... i fratelli Kinski... si potrebbe organizzare qualcosa d' interessante in proposito e non stupidi trucchi alla Mefisto di "fuorilegge"...
_________________
Vi ho visti crescere su questo forum!

Se mi fossi guardato un porno era meglio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Patrick Wilding
L'uomo volante
L'uomo volante


Registrato: 05/11/03 20:05
Messaggi: 2900

MessaggioInviato: Sab Nov 13, 2004 11:12 am    Oggetto: Rispondi citando

L'ho riletta ieri sera, con l'atmosfera del camino acceso; ho sempre detto che, sulla serie di Zagor, solo Nolitta avesse scritto capolavori. Mi sbagliavo, uno lo ha scritto anche Boselli. In questa storia c'? l'essenza di Zagor: avventura, mistero, sentimenti, dubbi, certezze, amicizia e onore...e tutto in un'unica storia. Grande Mauro! Applause Applause Applause
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Axel80
Amministratore Supremo
Amministratore Supremo


Registrato: 29/10/03 11:41
Messaggi: 22209

MessaggioInviato: Sab Nov 13, 2004 12:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

druey ha scritto:
NON MI PIACE... le ho dato un 6 stiracchiato... mi pare... la trovo una storia con troppa carne al fuoco per sole 94 tavole... poi il senso del patetico ? troppo... quasi nauseante... Il padre di Zagor ? morto... Zagor doveva vivere nel dubbio del padre... era giusto che fosse cos?... l' incotro con gli altri indiani... mieloso e insignificante... i fratelli Kinski... si potrebbe organizzare qualcosa d' interessante in proposito e non stupidi trucchi alla Mefisto di "fuorilegge"...
La discesa dell'eroe nell'aldil? ? un classico della letteretura, vedi Enea e Orfeo.
Non trovo che Zagor dovesse necessariamente restare nel dubbio tutta la vita.
Forse qualche trovata in se della storia ? un p? ingenua,e Boselli non riesce a fare a meno di esagerare.....
Per? stavolta ha centrato,imhi, l'obiettivo.
Comunque non la rileggo da tempo,provveder? e vediamo che effetto mi fa.
Molte storie leho giudicate diversamente rileggendole da quando c'? il forum.
Forse sono diventato un p? pi? critico Think
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Max75
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 16/02/04 12:39
Messaggi: 1054
Localit: Milano

MessaggioInviato: Sab Nov 13, 2004 4:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

druey ha scritto:
NON MI PIACE... le ho dato un 6 stiracchiato... mi pare... la trovo una storia con troppa carne al fuoco per sole 94 tavole... poi il senso del patetico ? troppo... quasi nauseante... Il padre di Zagor ? morto... Zagor doveva vivere nel dubbio del padre... era giusto che fosse cos?... l' incotro con gli altri indiani... mieloso e insignificante... i fratelli Kinski... si potrebbe organizzare qualcosa d' interessante in proposito e non stupidi trucchi alla Mefisto di "fuorilegge"...


Pienamente d'accordo su tutto, ecceto il dubbio eterno....
poteva anche essere risolto come conflitto interiore, ma in un modo diverso.
Anch'io ho trovato nauseante l'incontro con gli indiani e forzati i dialoghi della famiglia wilding.....
il passato a volte ? difficile da riprendere e gestire....perch? farlo cosi velocemente??
La poesia ? un arte delicata e fine,da maneggiare con cautela, per non parlare dei sentimenti.....
si fa prestare a cadere in luoghi comuni, o nella banale retorica....
E come gi? avevo detto, e Druey ha ribadito l'intro dei Kinsky fa semplicemente sorridere....otlre al fatto che sono trucchi visti 1000 volte (con i sumeri, con il passato di Tonka ecc...)

max
_________________
Un uomo non si deve occupare del serpente che striscia....
solo quando il serpente alza la testa per mordere allora l'uomo gliela schiaccia!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Axel80
Amministratore Supremo
Amministratore Supremo


Registrato: 29/10/03 11:41
Messaggi: 22209

MessaggioInviato: Sab Nov 13, 2004 6:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho riletto oggi la storia solleticato dalle considerazioni di max e druey e guarda un p?,il mondo ? bello perch? ? vario, mi ? sembrata anche meglio di come la ricordassi.
Inizo dalle note negative,poche per la verit?.
Perry era un colonnello medico e non un comandante del forte.
Ma ? una scemenza,non inficia per nulla la bellezza della storia.
Forse semplicemente ,essndo un numero celebrativo,Boselli ha voluto metterci dentro pi? amici di zagor possibili.
Seconda e ultima nota negativa,il trucco dei fumoggeni e delle allucinazioni.
Un p? abusato e forse poco credibile.
Veniamo invece alle moltissime note positive,e qui mi rifaccio un p? al metodo PAscal.
La storia recupera un buon numero di elementi classici quali il gran consiglio,il passato di Zagor,diversi amici,le apparizioni sceniche di Zagor etc.
Sono cose che magari a qualcuno sanno di stantio.
A me sanno semplicemente di ZAgor.
Passiamo ai dialoghi,che Druey mi pare di capire ha trovato mielosi e retorici.
Io ho spesso criticato Boselli per i dialoghi,ma qui direi piuttosto che c'? lirismo.
Il tema trattato nella storia non ? mica da poco.
Il perdono,la vendetta,i genitori,l'amicizia.........
Si pu? parlare di tutte queste cose senza andare un p? sul sentimentale?Non credo,e anzi confesso che qualche brivido leggendo l'ho avuto.
Dir? di pi?,un certo tipo di dialoghi era usuale con Nolitta.
Non vorrei che tutto ci? che faceva Nolitta era perfetto ma se lo fa un suo successore ? solo una squallida imitazione Shame on you Shame on you Shame on you
Zagor ? anche il vero protagonista della storia,dunque Boselli dimostra di saperci fare anche con la sua figura ,senza bisogno per forza di altri protagonisti.
Trovo inoltre stupendi i messaggi che questa storia lancia dal punto di vista della filosofia Zagoriana.
"La giustiza che non sta da una parte sola","le persone possono cambiare","bisogna che ci sia la morte per apprezzare la vita"...........
Sono concetti retorici?Ma se sono cose vere,in cui uno crede si pu? parlare di retorica?
Zagor da 40 anni vive di questi ideali,qui c'? tutta la differenza da Tex ad esempio.
Io voglio ancora che Zagor di tanto in tanto lanci questi messaggi,che sono ben altra cosa dal buonismo(terribile) di altre storie di Boselli.
Ci? che ? vero non ? mai buonista.
Cos? come mi ha fatto piacere rivedere molti vecchi amici di Zagor morti,in quel viaggio che mi ? piaciuto molto e che come detto prima ? un classico della letteratura.
Concludo con una notazione,mi pare la fece Adriano tempo fa ma potrei sbagliare.
Cambia qualcosa nella missione di Zagor e nel suo modo di porsi di fronte agli indiani dopo questa storia?
A mio modo di vedere no,come gli suggerisce alla fine Molti occhi c'? ancora tempo per dire che Zagor ? un oumo normale e che non ? figlio di MAnito.
E non credo che prenda in giro gli indiani con le sue apparizioni.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Pagina 1 di 7

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group