Indice del forum www.spiritoconlascure.it
Il Forum di Za-gor Te-nay
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Indice del forum

        
*** NELLA NOTTE DEL 23 APRILE 2020, E' TRAGICAMENTE SCOMPARSO, ANDREW CAIN - UN CARO FORUMISTA MA SOPRATUTTO UN GRANDE AMICO... CI MANCHERAI; MARCO***


Vi piace lo Zagor attuale? (3)
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 85, 86, 87, 88, 89, 90  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Consiglio di primavera
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
wakopa
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 05/08/09 15:15
Messaggi: 17588

MessaggioInviato: Sab Giu 13, 2020 8:36 am    Oggetto: Rispondi citando

cama69 ha scritto:




Questo e quanto. Se permetti lasciamo a chi ci vuole leggere la decisione se deve andare al manicomio per stare dietro te oppure dietro me


Laughing
https://youtu.be/9Cjp2W-6LUU
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5612
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Sab Giu 13, 2020 10:05 am    Oggetto: Rispondi citando

wakopa ha scritto:
Questo e quanto. Se permetti lasciamo a chi ci vuole leggere la decisione se deve andare al manicomio per stare dietro te oppure dietro me

https://youtu.be/9Cjp2W-6LUU[/quote]
Questa la risposta pi giusta, valutazione massima Very Happy Very Happy Very Happy e poi l'immenso Tot ha sempre ragione cheers cheers cheers cheers cheers
_________________
Carmine Marrone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5612
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Sab Giu 13, 2020 10:29 am    Oggetto: Rispondi citando

Ivan ha scritto:
Delicatezza che non certo riscontrabile nelle scene amorose in cui viene coinvolto lo Zagor moderno.

Quali sarebbero le scene amorose dello Zagor moderno?
_________________
Carmine Marrone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Ivan
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 05/05/14 21:04
Messaggi: 823

MessaggioInviato: Sab Giu 13, 2020 2:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

@ Cama:
-------------
Solo una cosa a titolo di esempio:
Ivan ha scritto:
...per Nolitta i referenti delle sue storie erano anche (o soprattutto) i bambini di 6-8 anni.

Ecco; bastava tenere maggior conto di un vocabolo per non fraintendere il senso di un discorso (per forza che poi ti ritrovi "allibito", se ti sembra che io abbia affermato che "Lo Zagor di Nolitta era un fumetto per lettori under 8"!) Shocked

Il resto delle nostre incomprensioni ha origine pi o meno dal meccanismo dell'esempio sopra: un banale vocabolo trascurato, o una parola usata con una differente accezione personale. Quisquillie, insomma.
Forse te le chiarir in MP, poich sospetto che farne un dibattito in pubblico non favorisca l'intesa.

(PS: Detto nel dubbio, il "finire al manicomio" era inteso in senso affettuoso, ci mancherebbe...ma visto l'andazzo, meglio precisarlo con chiarezza.) Rolling Eyes
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5612
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Sab Giu 13, 2020 4:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ivan ha scritto:
(PS: Detto nel dubbio, il "finire al manicomio" era inteso in senso affettuoso, ci mancherebbe...ma visto l'andazzo, meglio precisarlo con chiarezza.) Rolling Eyes

Questo per me scontato, discutiamo da cosi tanti anni che inutile precisarlo. Very Happy Very Happy
Il vocabolo anche che hai usato l'ho letto eccome, ma se scrivi ...per Nolitta i referenti delle sue storie erano anche (o soprattutto) i bambini di 6-8 anni..... affermi una cosa che ben precisa. Io ho detto di essere allibito perch ritengo che i bambini di 6-8 non erano in grado di leggere quel tipo di storie oltre che capirle. Zagor era un fumetto per giovani non per bambini di prime-terza elementare non lo mai stato anche dall'inizio. Poi con il passare degli anni, Nolitta si sintonizzato su un'et anche leggermente pi alta, basta confrontare le prime storie con quelle della golden-age in poi.
Naturalmente sto dicendo che Zagor un fumetto dai dieci anni in poi, direi un target che parte da una pre-adolescenza fino a...... non c' limite
_________________
Carmine Marrone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Walter Maddenbrook
Zagoriano Super
Zagoriano Super


Registrato: 17/11/03 14:25
Messaggi: 3156
Localit: Massa

MessaggioInviato: Sab Giu 13, 2020 7:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ivan ha scritto:
Delicatezza che non certo riscontrabile nelle scene amorose in cui viene coinvolto lo Zagor moderno. (...)
Basta pensare a come potrebbe reagire un bimbo di 7 anni nel vedere Zagor che si tromba allegramente la gnocca di turno.

Guarda, su questo punto, tempo fa si stava parlando con Burattini circa la modernit di Nolitta e gli raccontavo che poco prima avevo fatto leggere a mio figlio Zagor racconta. Aveva 8-9 anni e si appassionato e commosso fino alle lacrime in certe scene (questo ovviamente mi mandava in brodo di giuggiole, anche nel constatare come questa magia nolittiana pensata per i 9enni del 1969, fosse talmente ben scritta da continuare ad ammaliare un 9enne di 50 anni dopo).
A un certo punto Moreno mi fa: "E scusa, e la versione uscita ora non gliel'hai fatta leggere?" (si riferiva a Origini)
Io: "Eh boh, magari pi avanti".

Non sono stato a parlarne con lui perch poi sono andato su altri discorsi, per un punto era che la versione di oggi conteneva molta violenza (o meglio un altro tipo di violenza, pi cattiva) e sesso che non mi sarebbe piaciuto fargli leggere. Cio, sopratutto passargliela io che sono suo padre.
Mi sono reso conto che lo Zagor dei miei tempi era pensato per dei ragazzini (secondo me l'et ideale era 10-11 anni... poi io mi ci sono appassionato a 7, eh), mentre questo per i ragazzini sarebbe improponibile.
Mi dava da pensare sopratutto per quel discorso del famoso "ricambio generazionale", che i ragazzi non leggono pi fumetti, e che bisogna cercare un linguaggio adatto a loro, pi moderno, accattivante, ecc.
Per come si vede, paradossalmente, io che vorrei che mio figlio si appassionasse a Zagor, non gli darei mai quel prodotto che a quanto si capisce dovrebbe essere pensato proprio per i giovani.
Qualcosa non mi quadra.
Quindi, per quale target di giovent pensato un prodotto come Origini o Darkwood novels? Forse adolescenti, 20enni? Non saprei.
Per il fumetto un linguaggio che va imparato e assorbito da piccoli, per poi essere in grado di leggerlo a 20 anni.
E Zagor pare non essere pi uno di quelli che adempivano al compito di "fare entrare" un bambino nel mondo del fumetto. Non parlo solo di queste mini, che sono quelle pi di rottura, ma anche nella serie regolare, Maxi ecc. si parla di stupri con una certa frequenza, roba inimmaginabile in Nolitta.
E' diventato uno di quelli che li aspetta pi avanti con l'et.
Non sto parlando di tematiche infantili, eh. Non fatemi ripetere le stesse cose. Sto parlando di Nolitta. Di tematiche anche adulte ma ASSORBIBILI ANCHE da un bambino, per la particolare conformazione del linguaggio. Mentre non c' modo di parlare di stupri o di mostrare amplessi in modo accettabile da un bambino.
E' una trasformazione genetica e posizionale che non si pu negare e che secondo me ha una certa importanza.
_________________
"Ahh, m te ne pidjh' pi sol' che Paperino, ma anc'.... Sagr!"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
jupiter973
Il Pasturone Del Forum
Il Pasturone Del Forum


Registrato: 27/11/03 23:18
Messaggi: 20288
Localit: Grifolandia

MessaggioInviato: Dom Giu 14, 2020 2:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Walter Maddenbrook ha scritto:

A un certo punto Moreno mi fa: "E scusa, e la versione uscita ora non gliel'hai fatta leggere?" (si riferiva a Origini)
Io: "Eh boh, magari pi avanti".


Che pugnalata Shocked

Fortuna non gli hai detto che certe letture possono rovinare un bambino Very Happy
_________________
cain ha scritto:
jupiter973 ha scritto:
Quando ho visto comparire l'ennesimo bimbominkia boselliano (questa volta cioccolatino) ho ritrovato l'entusiasmo dei giorni migliori

Questa faccenda del bimbominkia mi fa incacchiare pi di quanto immaginiate. Il prossimo che lo dice lo vengo a prendere a casa!


Zeb Dowler ha scritto:
jupiter973 ha scritto:
Rauch non fare il timido sappiamo che hai rispolverato Stiletto dal suo oblio cheers

E' talmente nell'oblio, che ho dovuto ricercarlo sugli Index, per vedere di chi parlavi... Laughing

cama69 ha scritto:
L'utilizzo del nome Jupiter per il capo discepolo di Hellingen vale il costo di tutti e tre gli albi della storia
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5612
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Dom Giu 14, 2020 10:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Walter Maddenbrook ha scritto:
Ivan ha scritto:
Delicatezza che non certo riscontrabile nelle scene amorose in cui viene coinvolto lo Zagor moderno. (...)
Basta pensare a come potrebbe reagire un bimbo di 7 anni nel vedere Zagor che si tromba allegramente la gnocca di turno.

Guarda, su questo punto, tempo fa si stava parlando con Burattini circa la modernit di Nolitta e gli raccontavo che poco prima avevo fatto leggere a mio figlio Zagor racconta. Aveva 8-9 anni e si appassionato e commosso fino alle lacrime in certe scene (questo ovviamente mi mandava in brodo di giuggiole, anche nel constatare come questa magia nolittiana pensata per i 9enni del 1969, fosse talmente ben scritta da continuare ad ammaliare un 9enne di 50 anni dopo).
A un certo punto Moreno mi fa: "E scusa, e la versione uscita ora non gliel'hai fatta leggere?" (si riferiva a Origini)
Io: "Eh boh, magari pi avanti".

Questo un argomento veramente molto interessante che si presta a dibattiti molto complessi e mi riporta indietro di quindici anni nel lontano 2005 quando ci fu il caso del Signor Emilio. Anche se poi non se ne parlato pi per 15 anni.
Nel 2005 usci in edicola la storia di Burattini I bassifondi di New Orleans e in seguito ad un paio di scene considerate troppo violente, il Signor Emilio (nome non vero per la privacy) scisse di suo pungo una lettere indirizzata alla SBE per protestare vivacemente perch aveva dato l'albo in lettura a un suo figlio di sette anni e non riconosceva pi il vecchio Zagor. Le scene incriminate furono due, la violenza in un pestaggio con una morte a sangue freddo e il sacrifico Azteco di alcune persone con relativa asportazione del cuore.
Sergio Bonelli ricevette la lettere e la pubblic sulla posta di Zagor qualche mese dopo e scrisse pi o meno: "il nostro amico ha ritenuto che due sequenze apparse nelle ultime pagine dell'albo uscito a gennaio 2005 fossero tanto impressionanti da rappresentare una riprovevole e gravissima novit all'interno della serie. Le sequenze in questione mostrano prima un cruento interrogatorio poi una di quelle famose cerimonie sacrificali durante le quali i sacerdoti aztechi squarciavano il petto della vittima prescelta. Ecco perch io, appassionato cultore dell'arte precolombiana, alla mia prima lettura, non avevo sinceramente rimarcato una particolare sensazione di violenza e di orrore. Ma, a un secondo esame, devo riconoscere che il signor Emilio non aveva poi tutti i torti; in entrambe le sequenze, il segno realistico di Gallieno Ferri ha troppo enfatizzato la presenza del sangue e la crudelt del gesto, come forse mai era successo prima. Lo sceneggiatore della storia, Moreno Burattini, che non pu sicuramente venir definito un amante dell'horror, a sua volta non aveva alcuna intenzione di varcare quei precisi limiti che tutti noi ci siamo posti, nel raccontare le vicende dello Spirito con la Scure. E io stesso, in veste di autore, riesco facilmente a capire che la volont di trasmettere un'emozione forte, in taluni casi, pu arrivare a turbare qualche lettore particolarmente sensibile. Che altro potrei aggiungere, a questo punto? Che, da parte nostra, eccezion fatta per qualche spiacevole 'svista', non in corso nessun cambiamento di rotta: Zagor non diventer mai, caro Emilio, un fumetto orrorifico e continuer ad avere quelle caratteristiche che lo hanno reso accessibile a ogni tipo di pubblico".
Sergio Bonelli e Burattini credo che abbiano avuto un confronto anche se leggendo la risposta di Sergio Bonelli sembra prendersela pi con Ferri che con Burattini. Ma Burattini credo che si sia adeguato ma rimasto sulle sue posizioni perch qualche tempo dopo rispose in modo piuttosto deciso al Signor Emilio, credo che sul suo Blog si possa ritrovare facilmente questa discussione, Burattini scrisse: "Il Signor Emilio ha protestato vivacemente e con grande scandalo perch aveva dato l'albo in lettura a un suo figlio di sette anni, il quale sarebbe rimasto impressionato. Ora, non ben chiaro perch il signor Emilio abbia affidato a un bambino un fumetto non adatto a lui: i genitori dovrebbero avere, fra gli altri compiti, anche quelli di vigilare su quel che capita fra le mani dei loro pargoli, e magari stare al loro fianco durante la visione di certi film o certi documentari (compresi quelli, impressionantissimi, dove i leoni sbranano le gazzelle) e soprattutto dei telegiornali, dove se ne vedono di cotte e di crude (e soprattutto, di vere, mentre i fumetti sono, per fortuna, soltanto fiction). Tuttavia, anzich prendersela con se stesso il signor Emilio se la prendeva con me. Secondo lui, se non interpreto male le sue intenzioni, pur scrivendo fumetti per grandi, io avrei dovuto comunque astenermi dal raccontare qualsiasi cosa avrebbe potuto turbare i bambini di sette anni, specie se suoi figli. Avrei dovuto dunque censurare a priori tutti gli atti di violenza, limitandomi magari a mostrare come, in un ambiente bucolico e disneyano, i pellerossa di Darkwood cuociano festosi le loro focacce o le squaw fabbrichino sorridenti dei mocassini (evitando di dire, naturalmente, che anche i nativi americani
La risposta di Burattini lascia presagire che a suo parere Zagor non un fumetto adatto ai bimbi di 6-8 anni, infatti lo definisce fumetto per grandi, forse in quella risposta ha un p esagerato, diciamo che poi ha detto che l'et di riferimento una pre-adolescenza anche se non esiste un et spartiacque, i ragazzini pi sensibili hanno bisogno di pi tempo.
Non si pu fare a meno di notare che su questo aspetto specifico sembra che Sergio Bonelli e Burattini abbiano avuto un confronto forse raggiungendo un compromesso, una cosa certa questo tema molto scivoloso su Zagor anche perch difficile capire i lettori da che parte stavano.
Ovviamente, anche sul forum nato da poco si apr una lunghissima discussione su questo scontro tra il Signor Emilio-Burattini con Sergio Bonelli da arbitro. Quasi tutti gli utenti si schierarono con Burattini chiedendogli di tenere il punto anche con Sergio Bonelli. il povero Signor Emilio fu attaccato da quasi tutti a volte anche in modo scomposto. Quella stata forse l'unica volta che ho visto gli utenti di questo forum schierarsi contro Sergio Bonelli, anche se in modo rispettosissimo: I messaggio erano pi o meno del tenore: massimo rispetto per Sergio Bonelli ma stavolta st sbagliando ecc.....
Walter Maddenbrook ha scritto:
Mi dava da pensare sopratutto per quel discorso del famoso "ricambio generazionale", che i ragazzi non leggono pi fumetti, e che bisogna cercare un linguaggio adatto a loro, pi moderno, accattivante, ecc.
Per come si vede, paradossalmente, io che vorrei che mio figlio si appassionasse a Zagor, non gli darei mai quel prodotto che a quanto si capisce dovrebbe essere pensato proprio per i giovani.
Qualcosa non mi quadra.

WM stavolta non ti seguo, Zagor pensato per i giovani non per i bambini, va bene ma se arriva un giovane allora eccome se c' il ricambio generazionale. Con tutto il rispetto i pre-adolescenti/giovani non credo possano impressionarsi con le storie attuali. Poi magari mi sbaglio io
Walter Maddenbrook ha scritto:
Quindi, per quale target di giovent pensato un prodotto come Origini o Darkwood novels? Forse adolescenti, 20enni? Non saprei.

Io direi da pre-adolescenti in poi, non c' una et ben precisa perch dipende della sensibilit dei singoli.
Walter Maddenbrook ha scritto:
Per il fumetto un linguaggio che va imparato e assorbito da piccoli, per poi essere in grado di leggerlo a 20 anni.
Certo hai ragione, ma ci sono dei fumetti pi adatti ai bimbi, anche nel modo di illustrarli. Io stesso all'inizio preferivo leggere i topolino, quando passai a Zagor con tutto il rispetto per Nolitta comunque cambi tutto in termini di violenza pur se pi favoleggiata rispetto ad oggi.
Walter Maddenbrook ha scritto:
E Zagor pare non essere pi uno di quelli che adempivano al compito di "fare entrare" un bambino nel mondo del fumetto. Non parlo solo di queste mini, che sono quelle pi di rottura, ma anche nella serie regolare, Maxi ecc. si parla di stupri con una certa frequenza, roba inimmaginabile in Nolitta.

Aspetta qualche altro anno se lo ritieni opportuno almeno per lo Zagor attuale. Per quello che dici vero, oggi mediamente su Zagor c' una violenza pi realistica, meno favoleggiata, per potrebbero esserci molti lettori che preferiscono cos, quindici anni fa la nostra piccola comunit addirittura si oppose al Sergio Bonelli e prese la parti di Burattini
Walter Maddenbrook ha scritto:

Non sto parlando di tematiche infantili, eh. Non fatemi ripetere le stesse cose. Sto parlando di Nolitta. Di tematiche anche adulte ma ASSORBIBILI ANCHE da un bambino, per la particolare conformazione del linguaggio. Mentre non c' modo di parlare di stupri o di mostrare amplessi in modo accettabile da un bambino.

Tranquillo WM, quello che volevi dire si capisce perfettamente.
Per se permetti questa cosa degli amplessi al plurale mi fa molto sorridere evidentemente la scena di Kendra ti ha dato fastidio assai Very Happy Very Happy (per ricordati sempre sulle serie classiche sono 26 anni che il povero Zagor va in bianco) quindi se ti va bene preferisco soffermarmi sulla violenza e sugli stupri. La violenza ha subito una evoluzione in senso realistico e a volte si parlato di stupri, quindi i genitori devono aspettare che il bimbo cresca di qualche altro anno per dargli da leggere Zagor. Altrimenti bisogna evitare proprio di parlare di alcuni argomenti, mettere un divieto assoluto.
Walter Maddenbrook ha scritto:
E' una trasformazione genetica e posizionale che non si pu negare e che secondo me ha una certa importanza.

Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Burattini continua a negare con ostinazione, non c' nulla fare, da quell'orecchio proprio non ci sente. Continua a dire con insistenza che Zagor cambiato anche troppo poco.
_________________
Carmine Marrone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Walter Maddenbrook
Zagoriano Super
Zagoriano Super


Registrato: 17/11/03 14:25
Messaggi: 3156
Localit: Massa

MessaggioInviato: Dom Giu 14, 2020 2:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Molto interessante, cama, questo tuo ripescaggio del sig. Emilio in funzione dell'argomento di cui disquisiamo da un po'. Faccenda che ovviamente ricordo alla perfezione, ma non ricordavo che la risposta di Moreno vertesse sul fatto che Zagor non un fumetto per bambini (cio, magari se mi mettevo l a pensare, lo avrei ricordato, ma insomma non lo focalizzavo ora).
Tra l'altro una volta misi in rete una foto di mio figlio di 4 anni che "leggeva" Alba tragica, prendendolo di sua sponte mentre io ero in bagno. Nelle foto che gli feci si stava soffermando sulle scene del combattimento finale, e Burattini lo ripubblic su Facebook dicendo "Chiss cosa ne pensa il sig. Emilio..."

Io ovviamente all'epoca difesi a spada tratta Moreno, proprio con la motivazione che mi fa inalberare su Kendra.
Dicevo: "Le inquadrature non indugiano sul sangue e lo splatter, giustamente la telecamera si allontana, fa al massimo intuire. La violenza fa parte da sempre di Zagor ma un CERTO TIPO di violenza, a cui non appartiene lo splatter. Se invece ci fosse stato, mi sarei arrabbiato anche io".

Sostanzialmente tenevo allora la tua posizione di oggi, cama, quando tu parli del sesso di Zagor. Very Happy
E forse chiss, anche per questo che oggi quando vedo il fumo penso che prima o poi vedremo il fuoco, e sono pi guardingo di te. Perch allora ho in un certo senso concesso fiducia pensando che certi confini non sarebbero mai stati superati, e invece poi invece sono stato smentito (anche se per ora per la maggior parte su una pubblicazione extra, che per il suo autore ribadisce ogni volta che quello che vi raccontato fa parte dello Zagor ufficiale a tutti gli effetti).

Sulla risposta di Bonelli, credo che nella sua veste ufficiale non potesse fare altrimenti, considerando come stato sempre attentissimo all'umore del pubblico.

Poi ti rispondo anche sull'interivsta a Moreno sull'altro topic, anticipando che sono d'accordo con lui (e forse sorprendendoti) sul fatto che Zagor uno dei fumetti che cambiato meno.
_________________
"Ahh, m te ne pidjh' pi sol' che Paperino, ma anc'.... Sagr!"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ElEmperador
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 21/12/03 01:26
Messaggi: 9507
Localit: Istanbul

MessaggioInviato: Dom Giu 14, 2020 4:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

I dont like that emilio Confused
_________________
E M P

https://share.icloud.com/photos/05pGIztDv008xiXfWKbzW4wFw
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5612
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Lun Giu 15, 2020 8:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Walter Maddenbrook ha scritto:
Sostanzialmente tenevo allora la tua posizione di oggi, cama, quando tu parli del sesso di Zagor. Very Happy .

Io ho capito benissimo la tua posizione di diffidenza, per io vedo un rischio molto molto diverso tra la descrizione della violenza e gli amplessi.
La scena di Burattini nell'albo I bassifondi di New Orleans pur se sfuocata illustra chiaramente un sacerdote con in mano un cuore umano, strappato dal petto di una vittima e lo lancia dentro la bocca di una statua, analogamente la scena di Zagor-Kendra pur se sfuocata illustra chiaramente un amplesso.
Io capisco benissimo la tua posizione di diffidenza perch c' il rischio che diventino strutturali, per mentre sulla violenza la trovo condivisibile e in un certo senso c' gi stata, se mi permetti sull'amplesso sono molto pi titubante.
Zagor un fumetto dove la violenza strutturata ed presente inevitabilmente in tutte le storie, per cui se ai lettori non infastidice un maggior realismo o trattare tematiche come lo stupro e accettano anche una certa forma di splatter chiarissimo che c' una probabilit molto alta che diventino strutturali proprio per la natura stessa della collana.
Mentre sugli amplessi il rischio lo vedo molto pi basso proprio per la natura della collana, ipotizziamo pure che la scena Zagor_Kendra abbia avuto un buon riscontro e venga deciso di ripeterla, ma sulle serie classiche in dieci anni quante storie sentimentali/sessuali possono essere scritte? una, due? che gi sarebbe un incremento notevole rispetto allo zero degli ultimi ventisei anni. Ma con una/due storie la cosa ha un impatto comunque molto limitato.
Se mai il rischio vero che potrebbe uscire qualche altra miniserie dove potrebbero essere raccontate altre storie cosi, una specie di Zagor e le donne. Per le miniserie si possono sempre lasciare in edicola come normalmente fanno la met dei lettori.
Fatto st WM che sugli amplessi sono poco preoccupato, fatto salvo che una storia ogni dieci anni che coinvolga il nostro eroe con una donna se scritta bene la trovo un valore aggiunto alla collana. Invece sulle scene di violenza il tuo timore logico.
Walter Maddenbrook ha scritto:
Perch allora ho in un certo senso concesso fiducia pensando che certi confini non sarebbero mai stati superati, e invece poi invece sono stato smentito (anche se per ora per la maggior parte su una pubblicazione extra, che per il suo autore ribadisce ogni volta che quello che vi raccontato fa parte dello Zagor ufficiale a tutti gli effetti).

Questo vero, Burattini lo ha detto e sicuramente non pu fare diversamente, altrimenti sarebbe un p come dire ai lettori se non la comprate non fa niente. Per non puoi negare che le miniserie sono dei piccoli laboratori dove vengono testate delle nuove soluzioni per vedere il risultato e le reazioni del pubblico. L'amplesso in una collana come Zagor gioco-forza raro se trasportato nella zenith. Comunque vedremo nei prossimo cinque anni se Zagor vivr qualche avventura/sentimentale sulla zenith, io propendo per zero o forse una.
Walter Maddenbrook ha scritto:
Poi ti rispondo anche sull'interivsta a Moreno sull'altro topic, anticipando che sono d'accordo con lui (e forse sorprendendoti) sul fatto che Zagor uno dei fumetti che cambiato meno.

Sono curioso di leggere le tue considerazioni
Limitatamente altre collane seriali della Bonelli che io leggo sono abbastanza d'accordo con Burattini, per con Tex non saprei esprimermi
_________________
Carmine Marrone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5612
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Lun Giu 15, 2020 9:19 am    Oggetto: Rispondi citando

wakopa ha scritto:
ok ci puo' essere continuita' tra lo Jerry Wilding dell'ultimo Nolitta' e il tronista diviso tra Marie e Gambit di Bosellli,
ma perche' poi Boselli interrompe questa evoluzione e anzi ci ripresenta lo zagor che arrossisce e si imbarazza nel ritorno di Rakosi? Shocked
Come vedi non siamo sempre noi forumisti professorini e scassaminkia,ma anche loro che fanno le cose un po' a casaccio Very Happy

Proprio perch siamo esperti e analizziamo di tutto e di pi anche le singole vignette siamo dei piccoli professori. Un aspetto come questo secondo me sfuggirebbe a chi legge per passatempo senza fare troppi confronti. Per almeno in questa comunit a me piace essere un p professore e sviscerare tutto. Very Happy Very Happy
La risposta non la conosco, bisognerebbe chiederlo a Boselli. Io posso solo dire che inizialmente in una intervista Boselli disse che tra Zagor e Frida c'era un sentimento profondo, mentre tra Zagor e Virginia c'era stato solo un p di petting e nient'altro. Inizialmente nella storia l'esploratore scomparso Virginia non c' pi quasi a voler eliminare il personaggio dalla collana. Successivamente venne recuperato e resa strutturale come elemento della Golden Baby, C' da sottolineare che poco prima delle uscite delle storie con la presenza di Virginia, Boselli, un p rettific le dichiarazioni che aveva rilasciato nel rapporto con Zagor.
Fatto st che per Boselli le due ragazzi hanno rapporti ben diversi con Zagor e mentre con Virginia secondo me si trovato meglio e infatti me l'ha pure migliorata, con Frida la cosa non gli riuscita sembrato quasi indeciso tra il suo Zagor e quello di Nolitta ai tempi del primo incontro con Frida.
_________________
Carmine Marrone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Ivan
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 05/05/14 21:04
Messaggi: 823

MessaggioInviato: Lun Lug 06, 2020 9:29 am    Oggetto: Rispondi citando

cama69 ha scritto:
Ivan ha scritto:
per Nolitta i referenti delle sue storie erano anche (o soprattutto) i bambini di 6-8 anni. E lo sono sempre stati fino al suo abbandono.

Io non credo che i referenti di Nolitta siano mai stati bambini di 6-8 neanche all'inizio quando fu creata la collana. [...] Mi chiedo chi poteva essere attratto a sei-otto anni da storie come Mohican Jack, addio fratello rosso, spedizione punitiva, libert o morte, tropical corp, affondate il destroyer...Per me Zagor un fumetto che necessit di una certa preparazione che oggi non hanno i bimbi di 6-8 anni figuriamoci quelli di allora.

Semplice differenza di approccio personale, suppongo. Per esempio, io a 6 anni riuscivo perfettamente a seguire le trame di Zagor. Rolling Eyes
Certo, non coglievo (n potevo cogliere) tutte le sfumature contenute...per quel particolare stile narrativo mi catturava: era semplice e fluido, e se c'era un passaggio che non capivo al volo mi bastava rileggerlo e tutto andava a posto.
E' cos che si conquistano i lettori e li fidelizza nel tempo. Infatti rileggendo le storie di Nolitta rimango incantato ancor oggi (e non certo solo per motivi affettivi, dato che rileggendo altri fumetti d'infanzia NON mi accade la stessa cosa).

Allo stile delle storie moderne invece non mi ci sarei mai affezionato: troppo complesse per un bambino, e troppo scialbe per un adulto. Non si capisce proprio a CHI siano rivolte. Se non avesse alle spalle il retroterra nolittiano, questo strambo fumetto n-carne-n-pesce non resisterebbe in edicola per pi di 1 anno (e come se non bastasse, con certe soluzioni altamente discutibili (per usare un eufemismo) i responsabili della collana stanno pure mettendo a dura prova anche la resistenza dei collezionisti pi tenaci). Brick wall

Morale: del tutto inutile sperare di accalappiare nuovi lettori di 15-16 anni che non sono stati educati 10 anni prima alla cultura del Fumetto. Lo Zagor di Nolitta ha resistito nel tempo proprio perch in esso erano contenuti allo stesso tempo sia i codici di gradimento infantili che quelli pi maturi (a qualsiasi et te ne approcciavi rimanevi catturato, insomma). Ed di QUESTO che ci sarebbe bisogno per rivitalizzare la serie, altro che teste che esplodono & amplessi pruriginosi per ammiccare ai bimbiminkia che tanto ti risponderanno picche (giustamente, aggiungo).


Walter Maddenbrook ha scritto:
Il fumetto un linguaggio che va imparato e assorbito da piccoli, per poi essere in grado di leggerlo a 20 anni.

Sic et simpliciter (vedi sopra).


Walter Maddenbrook ha scritto:
...E Zagor pare non essere pi uno di quelli che adempivano al compito di "fare entrare" un bambino nel mondo del fumetto.

Sic et simpliciter 2 (ri-vedi sopra). E va detto che lo Zagor di Nolitta questo compito lo adempiva eccome; il discostamento dallo stile nolittiano stata la mossa pi scellerata delle varie gestioni curatoriali (e dopo la dipartita del Sergione, abbiamo assistito a una deriva stilistica totale).Sad


Walter Maddenbrook ha scritto:
[Interivsta a Moreno]...Sono d'accordo con lui sul fatto che Zagor uno dei fumetti che cambiato meno.

Dipende su quale aspetto intendiamo che sia avvenuto un "cambiamento", dato che ne esistono diversi.
- Sull'aspetto narrativo, sostanzialmente rimasto tutto come in origine: Zagor abita ancora nella capanna di Darkwood, ha sempre le stesse armi e lo stesso look, sta ancora con Cico, etc.
- Sull'aspetto psicologico e sull'aspetto stilistico, invece, stata operata una vera rivoluzione. Questo Zagor irriconoscibile; del personaggio nolittiano non ha pi praticamente nulla, n nella sua caratterizzazione psicologica n nel metodo di narrarne le vicende. Si pu discutere se sia cambiato in meglio o in peggio...ma negare il cambiamento in s, sarebbe una ridicola negazione dell'evidenza.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Doc Lester 1975
Zagoriano Super
Zagoriano Super


Registrato: 16/11/15 23:07
Messaggi: 4078
Localit: Foligno

MessaggioInviato: Lun Lug 06, 2020 2:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ivan ha scritto:
Allo stile delle storie moderne invece non mi ci sarei mai affezionato: troppo complesse per un bambino, e troppo scialbe per un adulto. Non si capisce proprio a CHI siano rivolte. Se non avesse alle spalle il retroterra nolittiano, questo strambo fumetto n-carne-n-pesce non resisterebbe in edicola per pi di 1 anno (e come se non bastasse, con certe soluzioni altamente discutibili (per usare un eufemismo) i responsabili della collana stanno pure mettendo a dura prova anche la resistenza dei collezionisti pi tenaci). Brick wall
...
dopo la dipartita del Sergione, abbiamo assistito a una deriva stilistica totale Sad
...
Questo Zagor irriconoscibile; del personaggio nolittiano non ha pi praticamente nulla, n nella sua caratterizzazione psicologica n nel metodo di narrarne le vicende. Si pu discutere se sia cambiato in meglio o in peggio...ma negare il cambiamento in s, sarebbe una ridicola negazione dell'evidenza.


Totale condivisione di vedute Applause Applause Applause Applause Applause
_________________
Simone C.
Ivan ha scritto:
Zagor sopravvive solo grazie all'ostinazione dei nostalgici che sperano di ritrovare nei nuovi albi uno scampolo del vecchio spirito nolittiano. E come premio vengono chiamati "detrattori".

Puro Veleno ha scritto:
Prima di vagheggiare trionfi inseguendo le esche di certi buontemponi (un nome a caso, Doc Lester, che ribadisce che il Milan far una grande stagione e ritiene che possa tranquillamente vincere il campionato 2020/21) meglio capire quel che si pu raggiungere realisticamente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5612
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Lun Lug 06, 2020 3:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ivan ha scritto:
Sull'aspetto psicologico e sull'aspetto stilistico, invece, stata operata una vera rivoluzione. Questo Zagor irriconoscibile; del personaggio nolittiano non ha pi praticamente nulla, n nella sua caratterizzazione psicologica n nel metodo di narrarne le vicende. Si pu discutere se sia cambiato in meglio o in peggio...ma negare il cambiamento in s, sarebbe una ridicola negazione dell'evidenza.

Come si fa a negare una cosa ovvia? e infatti nessuno la nega hai perfettamente ragione sarebbe una ridicola negazione dell'evidenza.
Io penso che qualunque autore se rimane per un certo numero di anni finisce per cambiare il personaggio e personalizzarlo. Io dissento solo dal termine irriconoscibile perch secondo me ancora oggi rimangono inalterate diverse caratterizzazioni psicologiche del personaggio iniziale, ma questo rientra nella sfera di sensibilit di ciascuno di noi e di quello che vuole trovare in una storia.
_________________
Carmine Marrone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Consiglio di primavera Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 85, 86, 87, 88, 89, 90  Successivo
Pagina 86 di 90

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group