Indice del forum www.spiritoconlascure.it
Il Forum di Za-gor Te-nay
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Indice del forum

           
*** FINO A VENERDI' 23/07, SU CATAWIKI, E' ATTIVA ASTA (SENZA PREZZO RISERVA) MATERIALE DI ZAGOR E TEX - I nostri forumisti, in caso di acquisto, potranno usufruire di un Voucher!! Vedere il topic nella sezione IL FUMETTO DA COLLEZIONE - IL LINK E' QUI SOTTO, A SINISTRA ***


Asta CATAWIKI Tex e Zagor
IL CUORE DI MANITO - Zagor + n° 12

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zagrosky
Trapper del forum


Registrato: 21/06/12 14:34
Messaggi: 36830
Località: Avezzano

MessaggioInviato: Lun Feb 19, 2024 2:09 pm    Oggetto: IL CUORE DI MANITO - Zagor + n° 12 Rispondi citando

ZAGOR PIÙ N° : 12

IL CUORE DI MANITO


A DARKWOOD GIUNGE UNA DISPERATA RICHIESTA DI AIUTO FIRMATA DA “BEAU” WYNDHAM: QUALCOSA DI TERRIBILE STA ACCADENDO NELLE FORESTE DELL’OREGON! ZAGOR E CICO SI METTONO IN VIAGGIO, DISCENDENDO IL CORSO DEL MISTERIOSO DARKNESS RIVER...






Soggetto: Barbieri Luca

Sceneggiatura: Barbieri Luca

Disegni: Barison Emanuele

Copertina: Piccinelli Alessandro


L’incaricato dell’American Fur Company di commerciare pellicce lungo le rive del misterioso e inquietante Darkness River, nel lontano Oregon, scompare d’improvviso; e con lui anche “Beau” Wyndham, amico di vecchia data dello Spirito con la Scure. Un enigmatico sciamano che afferma d’essere stato inviato da Manito allo scopo di creare una forte e coesa Nazione Indiana raccoglie intorno a sé un numero sempre crescente di fanatici adepti. Zagor e Cico, unitisi alla spedizione di soccorso per Wyndham, discendono il corso del Darkness River a bordo di un vecchio battello e si spingono sempre più addentro le primordiali tenebre di quella selvaggia e inesplorata frontiera…
_________________
Sacco di carbone, faccia di limone spremuto, muso di terracotta, figlio di centomila vermi....ipocriti dementi schiavi del politically correct , finitela di romperci i cogl....



Arbitra, avvocata, sindaca, ministra...

qui non si fanno distinzioni razziali, qui si rispetta gentaglia come negri, ebrei, italiani o messicani! Qui vige l'eguaglianza: non conta un cazzo nessuno!

Qui non si serve il piatto negro nazionale...


SE DO LA MANO A UN MILANISTA, POI MI LAVO...
SE DO LA MANO A UNO JUVENTINO, POI MI CONTO LE DITA...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Kramer76
TOP PLAYER


Registrato: 24/06/09 11:24
Messaggi: 17783

MessaggioInviato: Lun Feb 26, 2024 5:30 pm    Oggetto: Rispondi citando



il cuore di manito
zagor più numero 12, testi barbieri, disegni barison
dopo i due gioiellini "ultima viene la neve" e "l'acqua che urla", barbieri e barison si confermano
una delle migliori coppie attualmente su zagor, un albo davvero buono, quasi da voto 8
i disegni lo meriterebbero, secondo me una delle migliori prove da quando barison è su zagor
"normalizzato" rispetto agli esordi, ne traggono giovamento i volti dei personaggi, alcuni bellissimi
barbieri invece sembra uno che scrive zagor da più o meno 40 anni, teniamocelo stretto, avercene..
dal toninelliano "giro del mondo in ottanta giorni" si passa a conrad, coppola e...jim morrison...
può deludere questo cuore che i nostri trovano in fondo alla tenebra, ma è una delusione calcolata
con i canoni odierni una storia "woke", ma nolitta era il re del woke, mi ha ricordato mohican jack
un incrocio tra mohican jack, il volontè di "faccia a faccia" e magico vento (somiglianza casuale?)
la componente onirica/mistica, infatti, è la cosa che ho gradito di più (vedi "ultima viene la neve")
i sogni, gli incubi, gli animali, i deliri autolesionistici, ma soprattutto la misteriosa e bellissima
"principessa" abequa-somthaha, che sembra uscita da un film di miyazaki o...dal filone di shyer.....
mi hanno colpito alcune vignette in particolare: lo sguardo a pag.155 oppure il nudo di pag. 159
il fantasma di burattini aleggia sempre su tutto: shyer, gli stupri etnici, la verosimiglianza storica
la comicità di barbieri è ingenua ma innocua, passabile ("sei diventato un maestro di sofismi?")
copertina, come volevasi dimostrare, più bella dal vivo che sullo schermo

voto 7+
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Wolfenstein1976
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 13/07/16 12:24
Messaggi: 1818

MessaggioInviato: Lun Feb 26, 2024 10:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bello questo Zagor Piu', una storia adulta che fa riflettere. Avrei forse evitato 2 gag di Cico,ne bastava una. C'e' poca azione ma il racconto e' scritto molto bene. Ottimi i disegni di Barison, i primi piano della bella indiana sono fantastici. E' una bella coppia questa formata da Barbieri e Barison, e sono gia' al lavoro per la prossima storia.

Storia 7/8
Disegni 8
_________________
Mirko
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Kramer76
TOP PLAYER


Registrato: 24/06/09 11:24
Messaggi: 17783

MessaggioInviato: Gio Feb 29, 2024 4:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

ma quindi l'abbiamo comprato io mammeta e tu? Not talking
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
simon
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 09/05/04 13:01
Messaggi: 11783
Località: Medvlvm

MessaggioInviato: Ven Mar 01, 2024 11:53 am    Oggetto: Rispondi citando

forse la leggo nel 2025
_________________
In Italia funziona così. Se sei un vincente, dai fastidio ai perdenti che con il loro sporchi giochi politici, ti fanno fuori.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tobia Sullivan
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 14/02/07 15:42
Messaggi: 8399
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven Mar 01, 2024 6:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Comprato e letto.
A mio parere una bella storia dello Zagor di oggi, moderno, attuale, sdoganato senza inganni ed equivoci dallo Zagor classico; da rivedere il ruolo di Cico.
Barbieri bravo e coerente.
Riguardo i disegni, sono abbastanza lontani tutti quei neri delle prime prove di Barison e questo me lo fa apprezzare di più.
_________________
"Voi siete un uomo generoso e giusto. L'avevo compreso subito, fin dalla vostra prima apparizione al nostro campo, l'altro giorno. Ma io non posso accettare un simile sacrificio che, oltretutto, rallentando la vostra marcia, metterebbe in pericolo la vita di tutti gli altri".

Klain: "La marcia della disperazione"

Testi di Guido Nolitta

- Arrivederci Direttore e grazie -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
wakopa
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 05/08/09 15:15
Messaggi: 21357

MessaggioInviato: Dom Mar 03, 2024 4:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Kramer76 ha scritto:


il fantasma di burattini aleggia sempre su tutto


anche le marchette per albi tipo il forte abbandonato che dubito Barbieri abbia mai letto Very Happy
e invece manca per esempio un richiamo alla regola dell'equilibrio per cui kiki manito sarebbe o non sarebbe potuto intervenire? Think
Il sogno di cuore di manito(novello mohican jack effettivamente) dell'aquila nera contro l'aquila bianca, potrebbe essere interpretato in questo senso? Ma zagor avrebbe potuto dire:sticazzi l'inviato di manito vero sono io Laughing
Altra cosa che non mi torna, si dice sempre che zagor non possa avere una compagna che la sua vita avventurosa potrebbe mettere in pericolo;
e invece cuore di manito e Beau hanno 2 strafighe come compagne Laughing
sti scosciamenti sempre all'uopo per far ingrifare i gonzi attempati alle prese col semolino? Laughing
Alla fine Jim il negro ci fa il pensierino alla principessa vedova e rimane ,hai visto mai Very Happy
Barbieri comunque scrive bene, il suo lessico e' scorrevole anche quando i testi rischierebbero di essere prolissi e macchinosi Applause
Avventura adulta di manifesta e citata ispirazione Conradiana(riuscito anche il personaggio col suo nome)anche se a volte le frasi scivolano nel roboante/ampolloso;
loffiette le 2 gags con Cico, pero' mi ha fatto ridere di gusto la frase del messicano quando rinvengono i 2 cadaveri legati ai pali:"sarebbe cattiva educazione non fare come ci viene chiesto" Laughing

Ai disegni ho trovato eccessivamente caricaturale Druncky duck Rolling Eyes
mentre apprezzabile lo sforzo spesso riuscito di far sorridere zagor e renderlo meno musone Very Happy
Strano poi che le inchiostrature tipiche di Barison siano un po' venute meno ,in favore di scenari piu' illuminati e chiari,proprio in una storia ispirata a cuore di tenebra .
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Super Mark
Vagabondo del Forum
Vagabondo del Forum


Registrato: 06/11/03 12:55
Messaggi: 50900
Località: Sassari 08/09/1980

MessaggioInviato: Sab Mar 16, 2024 6:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Comprato due giorni fa, spero di leggerlo domani.
Per ora un commento alla presentazione: Barison musicalmente ha gusti banali Laughing .
_________________
Super Mark

felipecayetano ha scritto:
se mark fosse stato schliemann, una volta scoperte le prime rovine di troia avrebbe ricoperto tutto pensando di aver trovato i resti di un film di pastrone Brick wall
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
wakopa
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 05/08/09 15:15
Messaggi: 21357

MessaggioInviato: Dom Mar 17, 2024 9:15 am    Oggetto: Rispondi citando

vero,
pero' quelli sono i gusti di Barbieri Brick wall
pippa! Laughing
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ElEmperador
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 21/12/03 01:26
Messaggi: 11385
Località: Istanbul

MessaggioInviato: Dom Mar 17, 2024 11:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Laughing
_________________
E M P

https://share.icloud.com/photos/05pGIztDv008xiXfWKbzW4wFw
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Super Mark
Vagabondo del Forum
Vagabondo del Forum


Registrato: 06/11/03 12:55
Messaggi: 50900
Località: Sassari 08/09/1980

MessaggioInviato: Dom Mar 17, 2024 8:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

wakopa ha scritto:
vero,
pero' quelli sono i gusti di Barbieri Brick wall
pippa! Laughing


Brick wall Brick wall Laughing
_________________
Super Mark

felipecayetano ha scritto:
se mark fosse stato schliemann, una volta scoperte le prime rovine di troia avrebbe ricoperto tutto pensando di aver trovato i resti di un film di pastrone Brick wall
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Walter Maddenbrook
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 17/11/03 14:25
Messaggi: 5434
Località: Massa

MessaggioInviato: Lun Apr 15, 2024 5:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per mille scalpi, che bomba di storia! Applause Applause Applause

D’accordo, le fonti di ispirazione aiutano parecchio, ma poi bisogna essere in grado di rielaborarle e calarle nella realtà zagoriana.
Dirò che ogni tanto mi capita di leggere storie o parti di esse in cui penso che la tal scena (o più di una) sarebbe perfetta da vedere su Zagor. Forse il più luminoso esempio fu "Lilith n. 10 - Cuore di tenebre" (un albo capolavoro di una serie stupenda), in cui mi rendevo conto come quelle tematiche, quell'ambientazione, quei dialoghi, quell'intensità di narrazione incentrata sullo spregio del conquistatore bianco per i nativi e per la natura, era assolutamente esemplare per esaltare la zagorianità al cubo. Ed era già pronta lì, già confezionata, da cogliere e adattare solo un po'.
Ma mi dicevo: figuriamoci, non lo farà mai nessuno perché si preferisce scrivere mostroni e banalità varie.
Per fortuna, sono stato meravigliosamente smentito.

Per le ispirazioni, più che Apocalypse now, ho avvertito soprattutto il libro di Conrad, che per me è grandioso, e non tanto per quel che racconta ma proprio per lo stile di scrittura. E infatti secondo me è proprio questa la forza di questa storia: lo stile e la densità di scrittura. Arrivato, che so, a metà, avevo come l'impressione di aver già letto 200 pagine... e questo non, come spesso accade, perché mi sto annoiando a morte, ma perché al contrario ti è stata data talmente tanta "sostanza" che al tuo cervello sembra di essere stato "nutrito" molto più di quello che il numero di pagine parrebbe supporre. Come quando in una partita hai già visto 5 palle gol, guardi il cronometro e dici: "Cosa? Ma siamo solo al 15esimo?".

Barbieri in precedenza mi aveva lasciato un po' perplesso, specie con "L'acqua che urla", in cui aveva prodotto alcune sequenze davvero intense, con dialoghi strepitosi, ma anche scene d'azione altrettanto improbabili e superficiali.
Invece qua riesce a conservare tutto il buono (anzi, ad espanderlo e migliorarlo) ed eliminare la parte scadente.
Quello che esce fuori, signori, è un CAZZO DI CAPOLAVORO.

Tecnicamente, siamo dalle parti del "Manuale di come si scrive Zagor": la struttura narrativa è calibrata in modo ineccepibile, nel giusto mix di azione e riflessione, in più disseminata di presenza cichiana, e non solo nelle elementari gag avulse dal resto, ma come sapiente partecipazione al narrato.
E' una storia REALISTICA e robusta, in cui forse la presenza di Beau & C. è un po' infilata a forza (ma vabbè, niente di male), con grandissimi personaggi, che poi sono quelli che fanno le grandi storie.
Anche quelli di contorno terziari, come il trapper barbuto al palo della tortura o la donna del cattivo, riescono ad essere incisivi sia pur in pochissime battute. Non ne esistono di macchiette o tirati via, ognuno ha un senso e una personalità.

Ma sono quelli di livello secondario a rendersi protagonisti di dialoghi fenomenali, di una profondità gigantesca, da leggersi e rileggersi infinite volte.
Barbieri ne spande a piene mani, sembra che sia in grado di scriverne all’infinito e innalza lo spessore di lettura a un livello che io vorrei fosse la costante di questa testata, o almeno la costante a cui mirare. Qualcosa da tempi di Nolitta, e mi sembra di dire abbastanza.
Il migliore forse quello di Conrad, anche per la qualità proprio di scrittura, il cinismo caustico e dolorosamente compiaciuto del tono che usa. Poi l'amarezza del nero Jim, che se pur sa di non essere più considerato da parte dei bianchi una specie di animale come gli indiani, è anche perfettamente conscio di non essere neppure considerato un uomo da essi.
E infine Kurt Kosler, un villain con i controfiocchi, animato da una lucida follia e dal credere profondamente in ciò che fa, il che lo rende affascinante e perfino un po' condivisibile nel profondo.
La cosa che apprezzo di più dei dialoghi di tutti costoro è infatti che li fanno CONTRO Zagor. Mi piace che l'eroe sia messo in difficoltà, non solo fisicamente (il che è più facile da scrivere) ma soprattutto intellettivamente, arrivando perfino a porre dubbi sulla sua missione di fondo. Perché è questa profondità ribaltata che connota il grande villain, la sua capacità di solleticare la parte “negativa” del lettore, e riuscire a farvelo immedesimare, così come l’eroe ne avvampa invece quella positiva.

Due note di merito ulteriori: le ricche didascalie che, se ben usate come in questo caso, addensano la lettura (bellissimo il trittico di pag. 40 quando arrivano al forte);
le due pagine finali che sono pura poesia, specie l'ultimissima vignetta.

Quindi, complimentissimi!
La ritengo la miglior storia zagoriana da non so quanti anni!
Applause Applause Applause Applause Applause


Disegni: Avendo per fortuna abbandonato quei neri eccessivi che ne avevano caratterizzato gli esordi, Barison ci fa vedere quale ottimo disegnatore sia nell’efficacia dei particolari e delle espressioni facciali, comprese quelle umoristiche. Non apprezzo granché il viso troppo squadrato di Zagor, ma in mezzo a questo lavoro si accetta senza problemi.
_________________
"Ahh, mò te ne pidjh' più sol' che Paperino, ma anc'.... Sagòr!"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group