Indice del forum www.spiritoconlascure.it
Il Forum di Za-gor Te-nay
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Indice del forum

        
*** FINO A VENERDI' 23/07, SU CATAWIKI, E' ATTIVA ASTA (SENZA PREZZO RISERVA) MATERIALE DI ZAGOR E TEX - I nostri forumisti, in caso di acquisto, potranno usufruire di un Voucher!! Vedere il topic nella sezione IL FUMETTO DA COLLEZIONE - IL LINK E' QUI SOTTO, A SINISTRA ***


Asta CATAWIKI Tex e Zagor
il padrone del tempo (261 / 263)
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Andrea67
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 24/11/09 21:32
Messaggi: 5406

MessaggioInviato: Sab Gen 18, 2014 7:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Trasposizione del romanzo di Dorian Grey adattato a fumetto.
Il racconto scorrevole e piacevole e ci offre, come quasi tutte le storie di Toninelli, nuovi e vecchi comprimari: in questo caso, lAutore si inventa un cugino di Batterton, tale Bing, il quale, dopo unentrata in scena un po sotto tono, si rivela un uomo dazione, quantomeno con un fucile in mano, quale non invece il suo illustre parente Bat.
Il cattivo, inizialmente, sembra uno dei tanti gi incontrati nella saga, ma alla fine rivela il suo terribile segreto che lo fa innalzare rispetto ad altri villain incontrati nella saga, ma non lascia, stranamente, il segno. Tra laltro, non si capisce perch Zagor, nella grotta, non gli spari addosso, visto che aveva appena constatato che un colpo nel petto, seppur non poteva ucciderlo, quantomeno avrebbe potuto fermarlo temporaneamente.
Torricelli non ripete la prova precedente ma si difende con un bel tratto classico anche se un po discontinuo.

Voto alla storia: 7
Voto ai disegni: 7,5


Ultima modifica di Andrea67 il Lun Dic 31, 2018 7:32 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Angelo1961
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 02/03/12 13:21
Messaggi: 14893
Localit: Udin

MessaggioInviato: Lun Gen 20, 2014 9:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Questa storia non la ricordavo cos bella E che disegni!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
lupo bianco
GRAN GARANTE DEL FORUM
GRAN GARANTE DEL FORUM


Registrato: 09/01/04 21:17
Messaggi: 28347
Localit: Cantina di Auerbach, Lipsia

MessaggioInviato: Lun Gen 20, 2014 1:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Rispetto al mio commento della pagina precedente, risalente al 2009, il mio giudizio su questa storia si un po' ridimensionato pur rimanendo in sostanza positivo.
Grandi titoli e copertine, comunque.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5790
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Dom Mar 02, 2014 8:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

La ventesima storia di Toninelli in ordine di uscita cronologica nelle edicole vede un paio di piacevoli sorprese, per prima cosa l'autore decide opportunamente di scrivere una storia allontanandosi dal genere realistico e la seconda che si vede uno Zagor che si muove almeno in maniera accettabile senza commettere le ingenuit e le stupidaggini di quel periodo. Insomma, questa storia pur non essendo esente da aspetti negativi contribuisce ad alzare la media del Toninelli post storia agguato all'alba.
Il soggetto a mio parere molto interessante anche perch pur essendo un classico non era mai stato usato in Zagor, mentre lo sviluppo della trama pur essendo ben congegnato presenta qualche ombra.
Quello che mi lascia un p perplesso che Wordell pur avendo un potere enorme (praticamente quasi immortale) non riesce a sfondare, nell'economia della collana viene ricordato al pari di tanti normali deliquenti, a ben vedere ho avuto la stessa perplessit anche con Colin Randall poich un uomo con il suo potere mi sembrava troppo riduttivo ridurlo a un rapinatore di banche. Forse Toninelli ha avuto un p il freno a mano tirato perch ritengo che con un personaggio come Wordell si potesse ricavare una storia maggiormente coinvolgente con Wordell stesso elevato ad avversario di primo livello. Ovviamente quello che ho in mente io avrebbe previsto un diverso sviluppo della trama con Wordell molto pi protagonista, invece Toninelli praticamente non fa trapelare nulla del modo di vivere di Wordell, solo alla fine quando viene mostrata la statua completamente deturpata il lettore viene a conoscenza che Wordell deve aver compiuto molte nefandezze, tuttavia questa scelta non contribuisce a dare spessore al personaggio.
Comunque sia, anche con questa trama, come detto in precedenza, viene fuori una storia che ho gradito, Zagor si muove in modo accettabile, certo non proprio perfetto perch sospetta immediatamente di Wordell, anzi pi che sospetto direi che era quasi certo della sua colpevolezza, per alla fine non riesce a smascherarlo perch non lo tiene d'occhio come dovrebbe. Il finale della storia mi piace perch la sconfitta di Wordell avviene per caso in modo sorprendente senza che nessuno se l'aspetti. Infatti sia Zagor che Wordell non avevano idea che frantumando la statua sarebbe cessata la magia e tutte le ferite, i traumi e i colpi ricevuti in tanti anni si sarebbero riversati dalla statua al corpo di Wordell percorrendo il tragitto inverso, altrimenti Zagor avrebbe rotto la statua quando la trova nella caverna e Wordell anni addietro non avrebbe fatto saltare l'aperura della grotta con la dinamite rischiando di spezzare la statua al suo interno in seguito a crolli incontrollati. Comunque sia Zagor porta la statuta con se senza sapere bene cosa fare, Wordell appena lo vede con la stuta quasi a presagire che possa finire male preso da una rabbia incontrollabile spara all'impazzata ferendo lievemente Zagor ma provocando la rottura della statua e quindi la sua terribile fine.
Una parola a parte la meritano Bat Batterton e il cugino Bing, per quanto riguarda il primo Toninelli tuttosommato lo descrive in linea con il Bat Nolittiano a differenza di Verybad e Digging Bill, per quanto riguarda il cugino ho qualche perlessit perch mi sembra un personaggio un p contraddittorio, inzialmente viene presentato quasi come un impiegato di citt e poi si rivela uno con il grilletto fin troppo facile, comunque sia non mi st molto simpatico e sono contento che non sia pi ritornato.
I disegni di Torricelli pur non essendo belli come quelli degli anni successivi li gradisco perch descrivono bene i paesaggi, i volti di Zagor sono un p altalenanti ma si pu sopportare.
In definitiva mi sento di chiudere affermando che la storia positiva sia nei testi che nei disegni.
_________________
Burattini ha scritto:
Zagor una persona intelligente e curiosa, quindi impara da tutti, continua ad apprendere continuamente, tutto lo arricchisce. Cos come prendiamo esempio da lui per il coraggio o lumanit, mi parrebbe giusto farlo anche per latteggiamento positivo verso lapprendimento di cose nuove.


Ultima modifica di cama69 il Lun Mar 03, 2014 9:17 am, modificato 6 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
lupo bianco
GRAN GARANTE DEL FORUM
GRAN GARANTE DEL FORUM


Registrato: 09/01/04 21:17
Messaggi: 28347
Localit: Cantina di Auerbach, Lipsia

MessaggioInviato: Lun Mar 03, 2014 7:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Quello del grilletto troppo facile di Bing un elemento che lascia perplesso anche me, trattandosi di un personaggio, almeno nelle intenzioni, comico.
Think
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Spiritello senza scure
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 28/08/12 07:45
Messaggi: 9324
Localit: Vinegia

MessaggioInviato: Lun Mar 03, 2014 8:13 am    Oggetto: Rispondi citando

Una tra le pi belle del periodo. Applause
Toninelli non calca la mano, presentando uno Zagor forse tra i pi classici da lui offerti; disegni validissimi.
Unica nota, per me, stonata il personaggio di Bing: non bene definito e pure un p antipatico Rolling Eyes
_________________
...E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.

Se Karl Kraus avesse scritto Il Capitale, lo avrebbe fatto in tre righe

Nulla di veramente grande mai stato fatto senza passione.

A chi vede sempre il bicchiere mezzo vuoto consiglio di travasare tutto in uno pi piccolo e di non rompere i coglioni

Allorch, esaurito ogni motivo di rivolta, non si sa pi contro cosa insorgere si presi da una tale vertigine che si darebbe la vita in cambio di un pregiudizio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mauro Tozzi
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 07/02/09 13:59
Messaggi: 1913
Localit: Roma

MessaggioInviato: Lun Mar 03, 2014 9:30 am    Oggetto: Rispondi citando

cama69 ha scritto:
Quello che mi lascia un p perplesso che Wordell pur avendo un potere enorme (praticamente quasi immortale) non riesce a sfondare, nell'economia della collana viene ricordato al pari di tanti normali delinquenti

In effetti quello che dovrebbe essere l'elemento principale della storia, l'immortalit di Wordell, non emerge a dovere: a parte le scene delle sue due "resurrezioni" (quando cade nel burrone e quando viene ucciso da Bing), questo suo potere non influisce pi di tanto sullo sviluppo della vicenda. Think
_________________
Occhi di gatto, un altro colpo stato fatto!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Kramer76
TOP PLAYER


Registrato: 24/06/09 11:24
Messaggi: 15530

MessaggioInviato: Ven Mar 14, 2014 12:18 pm    Oggetto: Rispondi citando



il padrone del tempo
numeri 261, 262 e 263, testi toninelli, disegni torricelli
storia non trascendentale sinceramente, ma interessante, soprattutto la parte con zagor sepolto vivo tra petauri e stalattiti e il finale con la statua
toninelli continua a giocare al "piccolo antropologo" introducendo nuovi indiani, i baffuti e barbuti wankar, il cui capo sembra un barbaro delle steppe
mentre risulta abbastanza incomprensibile il personaggio del cugino di batterton, che dice continuamente "sgrunt" come manco su topolino
disegni di torricelli che mi sono piaciuti meno rispetto all'esordio "cacciatori di scalpi", interessante il particolare della mano "venosa" dello sciamano
per vorrei capire come fa zagor a non collegare clapperton all'aggressore con quella riconoscibile mantellina...
copertine nella media

voto 7-


Ultima modifica di Kramer76 il Lun Ago 09, 2021 1:42 pm, modificato 6 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Spiritello senza scure
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 28/08/12 07:45
Messaggi: 9324
Localit: Vinegia

MessaggioInviato: Gio Mag 22, 2014 8:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Riletta a colori. Abbasso un p l'asticella della valutazione anche se continua a piacermi come storia. Il difetto principale in effetti quello di trovarsi di fronte ad un soggetto strepitoso, preso da un classico della letteratura come "il ritratto di Dorian Gray", e lo si racchiude in una storia priva di pathos e di mordente, anzich densa di mistero e di tensione.

Il "grunt" di Bing Batterton sembra preso da Paperino ed era auspicabile a fine storia una pronta eliminazione fisica di tale inutile personaggio che scolorisce anche il (solitamente) pasticcione e frizzante Bat twisted
Continuo invece ad elevare il giudizio sui disegni di Torricelli, specie a colori: stupendi Applause
_________________
...E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.

Se Karl Kraus avesse scritto Il Capitale, lo avrebbe fatto in tre righe

Nulla di veramente grande mai stato fatto senza passione.

A chi vede sempre il bicchiere mezzo vuoto consiglio di travasare tutto in uno pi piccolo e di non rompere i coglioni

Allorch, esaurito ogni motivo di rivolta, non si sa pi contro cosa insorgere si presi da una tale vertigine che si darebbe la vita in cambio di un pregiudizio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SpiritosoConLaScura
ZAGORIANO A COLORI
ZAGORIANO A COLORI


Registrato: 28/02/12 18:24
Messaggi: 15795
Localit: Milano

MessaggioInviato: Mar Mag 27, 2014 9:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quando Toninelli si sente pi audace del solito e prova l'incauto salto nella fantasia tutto quello che riesce a confezionare il nemico coi superpoteri.
Non mentali stavolta ma fisici, un tizio immortale che, per tagliare corto e per non dover scendere in particolari "fantasticamente" arditi per gli standard del Nostro, diventa tale grazie alla magia di uno stregone.

Contesto deboluccio quindi ma proprio il massimo che riesce a concederci.
A parte questo per la storia appassiona e rimane sempre intressante, con alcuni momenti veramente riusciti.
La scena della caverna ad esempio carica di angoscia e tensione, uno dei momenti migliori del racconto.
Anche i comprimari non dispiacciono, le dinamiche tra i personaggi sono vivaci e il "cattivo" pur stereotipato raggiunge piacevoli vette di perfidia.

In definitiva, pur non mancando momenti narrativamente imbarazzanti, rimane un buon racconto d'avventura in una gestione del personaggio non particolarmente fantasiosa ma sempre attenta alla scrittura e alla costruzione del racconto.

In questo Toninelli non delude e regala bei momenti "zagoriani". Applause
_________________
Caro Moreno, ho appena letto la tua nuova avventura zagoriana e posso commentarla con una sola parola: bellissima!
Guido Nolitta non avrebbe potuto fare di meglio e con questa storia cos bella hai dimostrato una volta di pi di essere il suo degno successore.

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SpiritosoConLaScura
ZAGORIANO A COLORI
ZAGORIANO A COLORI


Registrato: 28/02/12 18:24
Messaggi: 15795
Localit: Milano

MessaggioInviato: Mar Mag 27, 2014 9:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

cama69 ha scritto:

Una parola a parte la meritano Bat Batterton e il cugino Bing... per quanto riguarda il cugino ho qualche perlessit perch mi sembra un personaggio un p contraddittorio, inzialmente viene presentato quasi come un impiegato di citt e poi si rivela uno con il grilletto fin troppo facile, comunque sia non mi st molto simpatico e sono contento che non sia pi ritornato.


In realt T. spiega bene che si tratta di un ex-soldato imborghesito.
Il ritorno all'avventura ha semplicemente risvegliato la sua natura "bellica" seppellita da anni di vita "civile".
Quindi mi pare che tutto torni... Think
_________________
Caro Moreno, ho appena letto la tua nuova avventura zagoriana e posso commentarla con una sola parola: bellissima!
Guido Nolitta non avrebbe potuto fare di meglio e con questa storia cos bella hai dimostrato una volta di pi di essere il suo degno successore.

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Esploratore Scomparso
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 06/05/05 10:40
Messaggi: 729
Localit: Passaggio a Nord-Ovest

MessaggioInviato: Lun Apr 20, 2020 8:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Che bella storia, una buonissima riproposizione del Dorian Gray, a me pare che sia venuta molto bene con sequenze che si fanno ricordare.
Le migliori sono la prima "morte" di Wordell, quando cade dal dirupo, e dopo un lungo brivido, si rialza e scappa via come se nulla fosse, con quel mantello svolazzante caratteristivo...
La seconda sequenza la discesa di Zagor nella grotta, dove trova il pipistrello, il fiume sotterraneo, le stalattiti, il cadavere di Crabb, e infine la statua di Wordell... belle pagine inquietanti e disegnate splendidamente.
La trasformazione poi di Wordell fino alla morte da incubo, scontata ma orribile a vedersi. (in senso positivo).
Invece non mi sono piaciuti molto Cico e il cugino Bing, antipatico e caratterizzato come bellicoso con tanti "sgrunt!".
Certo che le copertine di Ferri erano favolose in quel periodo, ma i titoli invece non erano sempre azzeccati : vedendo la copertina e quell'"Assassino di pietra" viene di pi da pensare ad un golem...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Doc Lester 1975
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 16/11/15 23:07
Messaggi: 5339
Localit: Foligno

MessaggioInviato: Mer Set 15, 2021 10:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Una storia che sembra scivolare via piatta e che poi si solleva grazie a un'ottima parte finale. Quindi direi discreta, anzi, pi che discreta. L'evidente ispirazione a Il ritratto di Dorian Grey si poteva forse tenere nascosta meglio, invece il lettore la intuisce quasi subito, dai dialoghi circa il mistero di venti anni prima fino all'apparizione di Clapperton/Wordell (a proposito: assurdo che Zagor non lo riconosca, gli stato alle calcagna ed egli era vestito allo stesso modo; e poi non uno scontro che si dimentica facilmente, quello con un uomo che precipita da un burrone, si rialza come se niente fosse e fugge via sotto i tuoi occhi).
A far percepire questa avventura, in un certo senso, fuori dal tempo (e dallo spazio), contribuisce anche l'ambientazione desolata tra montagne sconosciute dove vive l'improbabile trib parapellerossa dei Wankar: un classico, tradizionale topos zagoriano, la comunit nascosta, isolata e misteriosa, che custodisce dei segreti.
Toninelli si ancora alla tradizione anche quando, sapientemente, presenta e mostra il potere dello stregone Okanharet senza spiegare da dove questo provenga, e lo straordinario segreto muore con lo stregone stesso. Ci genera un forte sense of wonder in tutti i protagonisti, e specialmente in Zagor quando si trova di fronte alla statua: notevole il suo smarrimento e il suo orrore nel rendersi conto di quanto dolore, quante ferite e quanto male si siano fossilizzati su di essa! il momento in cui il coinvolgimento del lettore giunge al suo culmine, ben preparato da tutta la sequenza che vede il nostro eroe cercare una via di fuga dalle grotte; tra stalattiti che piovono dall'alto e un minaccioso scoiattolo volante, Zagor fa in tempo a fermarsi un momento ed a restare affascinato dalla meraviglia del paesaggio sotterraneo. Una piccola chicca tipo quella straordinaria di Oceano: queste non sono mai vignette buttate, anzi, sono quelle pi coinvolgenti in assoluto, quelle che permettono ai lettori di immedesimarsi, di entrare dentro le pagine Applause Applause Applause
Se il culmine il ritrovamento dell'orrida statua, il finale decisamente inquietante con Wordell che riprende e rivive su di s tutto il male compiuto e tutte le ferite ricevute, tra lo stupore e l'orrore degli astanti.
Emozioni a parte, ho trovato in generale positiva la sceneggiatura, con Toninelli che fa ampio e ottimo uso delle didascalie. Mi procura qualche perplessit la facilit con cui Zagor riesca a recuperare, issare e trasportare la statua... sicuramente non sar stata di cartapesta, forse di leggera terracotta, magari cava all'interno, mah... Ho trovato un po' sprecata la presenza di Bat Batterton: la storia pu funzionare benissimo anche senza di lui. Evidentemente Toninelli, dopo aver riproposto sulla scena (direi positivamente) diversi comprimari ricorrenti, si sentiva in dovere di recuperare anche dei top player come Bat e Digging, a mio parere senza molta fortuna. Ma si tratta di figure troppo "nolittiane" per riuscire a gestirle al meglio... Non mi dispiaciuto invece, al contrario dell'opinione maggioritaria degli utenti che mi hanno preceduto, il personaggio di Bing, macchietta solo in parte, scorbutico, uomo di scartoffie ed ottimo cuoco che si rivela decisamente concreto nella fase centrale dell'avventura.
Buoni i disegni di Torricelli Applause ispirati al Ferri degli esordi, che procurano, insieme alle gi citate didascalie, un sapore particolarmente vintage a tutta la storia. I campi sono leggermente troppo lunghi, ma questo far parte dello stile di Torricelli per tutta la carriera, e magari per molti lettori non un difetto come invece appare a me Very Happy
Anche stavolta condivido l'impressione di Esploratore Scomparso: incomprensibile la scelta del titolo del secondo albo, L'assassino di pietra, e aggiungerei che il primo, Il padrone del tempo, risulta troppo rivelatore.
Tirando le somme, niente male. L'ottimo finale alza certamente il voto: 7,5
_________________
Simone - Io di calcio capisco eccome Wink
Ivan ha scritto:
Zagor sopravvive solo grazie all'ostinazione dei nostalgici che sperano di ritrovare nei nuovi albi uno scampolo del vecchio spirito nolittiano. E come premio vengono chiamati "detrattori".
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ElEmperador
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 21/12/03 01:26
Messaggi: 10336
Localit: Istanbul

MessaggioInviato: Mer Set 15, 2021 12:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Good story and ambiance.
I liked too Bing, who is a good cook and could be together with Cico in the future cooking and eating
_________________
E M P

https://share.icloud.com/photos/05pGIztDv008xiXfWKbzW4wFw
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Cactus Pete
Della Monichiano del forum
Della Monichiano del forum


Registrato: 06/11/03 14:42
Messaggi: 10744

MessaggioInviato: Ven Set 17, 2021 4:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Curioso che nello stesso tempo su Martin Mystre uscita "Operazione Dorian Gray". Fuga di notizie?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Pagina 4 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group