Indice del forum www.spiritoconlascure.it
Il Forum di Za-gor Te-nay
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Indice del forum

          
RADUNO AUTUNNALE 2018 10 NOVEMBRE A MILANO - AL BONELLI POINT CON LA CONFERENZA 'DARKWOOD E ALTRE STORIE' - ORE 18.00 *** !---Leggete il COMUNICATO UFFICIALE RIGUARDO COLLEZIONANDO 2018 (in FORUM) *** RADUNO PRIMAVERILE 2018 SABATO 24/25 MARZO A COLLEZIONANDO *** < RADUNO AUTUNNALE 2017 SABATO 14 OTTOBRE A VARAZZE ***    RADUNO PRIMAVERILE 2017 SABATO 18/19 FEBBRAIO A COLLEZIONANDO ***    RADUNO AUTUNNALE 2016 - 1/2 OTTOBRE A RAPALLO - STAND SCLS E RIVISTA CON ASTA BENEFICA DI TAVOLE ORIGINALI (i proventi saranno destinati alle popolazioni terremotate)   SABATO 2 APRILE IL NOSTRO GALLIENO CI HA LASCIATO. CIAO MAESTRO... CI MANCHERAI ***    GRANDE RISPOSTA E SUCCESSO AL RADUNO PRIMAVERA 2016 - 2/3 Aprile - LUCCA - COLLEZIONANDO      -->

INCUBI
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 68, 69, 70
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Super Mark
Vagabondo del Forum
Vagabondo del Forum


Registrato: 06/11/03 12:55
Messaggi: 49862
Localit: Sassari 08/09/1980

MessaggioInviato: Dom Mar 10, 2019 7:21 am    Oggetto: Rispondi citando

Non Cama, ma Walter Wink .
_________________
Super Mark

felipecayetano ha scritto:
se mark fosse stato schliemann, una volta scoperte le prime rovine di troia avrebbe ricoperto tutto pensando di aver trovato i resti di un film di pastrone Brick wall
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
cama69
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 10/01/04 12:41
Messaggi: 5001
Localit: Salerno

MessaggioInviato: Dom Mar 10, 2019 8:07 am    Oggetto: Rispondi citando

jupiter973 ha scritto:
Cama hai scritto un post da brividi Applause

Ho sempre pensato che Incubi fosse per pochi eletti e che la maggior parte dei lettori zagoriani non fosse pronto per una storia del genere.

Non l'ho scritto io ma concordo con quanto espresso da WM.
Su incubi siamo sempre stati d'accordo, un capolavoro che nessun'altro autore della SBE al di fuori di Sclavi poteva scrivere, incubi per me sar sempre la storia finale della collana, penso che sia una gemma risplendente unica nel panorama della collana.
Ti dir di pi, con questo regalo che Scalvi ha fatto alla collana in un certo senso mi porta a perdonare le altre storie Zagoriane francamente non all'altezza (eccetto il cerchio della vita), anzi qualcuna addirittura fortemente insufficiente
_________________
Carmine Marrone


Ultima modifica di cama69 il Dom Mar 10, 2019 5:51 pm, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
wakopa
Iper Zagoriano
Iper Zagoriano


Registrato: 05/08/09 15:15
Messaggi: 15399

MessaggioInviato: Dom Mar 10, 2019 10:04 am    Oggetto: Rispondi citando

cama69 ha scritto:
jupiter973 ha scritto:
Cama hai scritto un post da brividi Applause


Non l'ho scritto io

Laughing
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Akkron96
Zagoriano Advanced
Zagoriano Advanced


Registrato: 17/09/18 15:11
Messaggi: 216
Localit: Da Roma a Bologna

MessaggioInviato: Dom Mar 10, 2019 2:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Walter Maddenbrook ha scritto:
Si tratta di uno degli esempi migliori di un concetto a me caro, cio il passare sopra a certi momenti bassi se poi gli alti raggiungono simili vette. Compiere anche delle digressioni o uscire perfino un po' dal canone zagoriano, se poi quando ti ci dedichi, lo esalti in modo cos maestoso.
Nell'eterna disputa tra appassionati su Incubi SI o NO, io mi schiero alla fine con i primi. Se fossi stato io Bonelli, leggendo il soggetto avrei risposto: "Va bene, Tiziano. Riprendi pure Hellingen dalla cabina e portalo dove vuoi. Se lo faremo tornare, ci penseremo poi a dare una spiegazione. Ma ora fai vibrare i cuori dei lettori".
Perch per quanto mi riguarda sempre questo che conta quando leggo una storia.

Complimenti per questa dissertazione, sono contento di averti fatto la domanda Very Happy
Mi trovi totalmente d'accordo, soprattutto perch dopo aver identificato le criticit dell'impostazione sclaviana rispetto al canone le hai poi riportate al loro giusto peso nell'insieme complessivo della storia. Senza quelle forzature concettuali della prima parte non si sarebbero mai create la risonanza e l'affermazione cos potenti dei valori e delle riflessioni nella seconda parte. In quanto unicum nell'intera serie, Incubi non si deve preoccupare della deviazione e dello stravolgimento, data la parabola che vuole compiere, e sicuramente Sergio Bonelli, come ipotizzi, cap questa sua particolarit.
_________________
Lettura della serie ancora in corso:
Serie regolare da 1 a 385 (La ragazza selvaggia) e da 444 (Thugs!) a 500 (Magia Indiana) + 600 e Zenith 666
Speciali da 1 a 8
Giganti 1 2 3
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Doc Lester 1975
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 16/11/15 23:07
Messaggi: 2135
Localit: Foligno

MessaggioInviato: Dom Mar 10, 2019 7:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

La recensione di WM davvero un gioiello Applause Applause Applause Applause Applause Applause Applause
Comprendo e condivido sia i "bassissimi" che gli "altissimi" ma personalmente mi schiero per il NO a Incubi perch dal mio punto di vista il peso specifico dei "bassissimi" maggiore di quello degli "altissimi".
Io faccio poco testo perch non sono mai stato catturato dallo stile di Sclavi n dal fenomeno Dylan Dog pur avendo letto i primi 100 numeri.
Bello anche quello che scrive Jupiter, Incubi come ultima storia della saga Very Happy Ci sta, ma tutto dipender da quale effettivamente sar l'ultima storia... in un futuro lontano Very Happy
Ma lancio una provocazione: tutte queste meraviglie che riscontrate in Incubi mi convincono ancora di pi che Ombre su Darkwood non dovesse mai essere scritta e che una volta scritta diventata la peggior storia di tutti i tempi.
_________________
Simone C.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Doc Lester 1975
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 16/11/15 23:07
Messaggi: 2135
Localit: Foligno

MessaggioInviato: Dom Mar 10, 2019 7:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Un'altra provocazione: se condividiamo la lettura di WM, allora questa storia poteva funzionare benissimo anche senza Hellingen. Poteva funzionare anche con il non-morto Rakosi o con un uomo che ha sfidato le leggi della morte come Kandrax. Si rimaneva sul piano fantastico-orrorifico-magico-metafisico senza la delirante connessione con la fantascienza, che infatti poi porter a Wendigo che appare sul televisore di Hellingen e poi ancora a Zagor che


ATTENZIONE
SPOILER PER AKKRON96


dovr evocare lo stesso Wendigo per battere uno degli Hellingen Brick wall Sad
_________________
Simone C.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Walter Maddenbrook
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 17/11/03 14:25
Messaggi: 2346
Localit: Massa

MessaggioInviato: Lun Mar 11, 2019 11:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie a tutti per i complimenti! Very Happy

cama69 ha scritto:
Ti dir di pi, con questo regalo che Scalvi ha fatto alla collana in un certo senso mi porta a perdonare le altre storie Zagoriane francamente non all'altezza (eccetto il cerchio della vita), anzi qualcuna addirittura fortemente insufficiente

Concordo. Anche per me, a parte Il cerchio della vita, il bilancio di Sclavi su Zagor era ampiamente insufficiente.
La mia idea che anche lui ne fosse consapevole, e del resto lo ha dichiarato pi volte, e forse con questa storia epica ha voluto restituire a Zagor quello che gli aveva tolto in passato. Come se soffrisse di essersi cimentato col personaggio quando era uno sceneggiatore ancora abbastanza acerbo, e poi, una volta diventato un autore perfino di culto, abbia voluto omaggiare questo eroe con tutte le capacit e la sicurezza che ora possedeva.
Come una ragazzina che non abbiamo saputo amare anni fa perch eravamo troppo giovani, e poi rincontrarsi a 25-30 anni e passare una notte indimenticabile ed eterna, in cui diamo tutto noi stessi. E' come chiudere un cerchio (della vita).

Akkron96 ha scritto:
Complimenti per questa dissertazione, sono contento di averti fatto la domanda.

Ricambio. Era da un bel po' che volevo mettere gi ci che pensavo su questa storia, per cui ti ringrazio di avermi offerto l'occasione e la "spinta" (perch alla fine io sono troppo pigro...).

Doc Lester 1975 ha scritto:
Un'altra provocazione: se condividiamo la lettura di WM, allora questa storia poteva funzionare benissimo anche senza Hellingen. Poteva funzionare anche con il non-morto Rakosi o con un uomo che ha sfidato le leggi della morte come Kandrax.

Questo certamente. Per poteva essere fatta anche con Hellingen, perch no? Per forza di cose andava scelto un nemico storico, altrimenti si sarebbe perso il senso. Si sarebbe potuto scegliere anche quei due, ma poi si sarebbe lo stesso potuta fare la domanda: "Non poteva funzionate se al posto di Rakosi c'era un altro?", e cos via. Ma qualcuno ci si doveva pur mettere.

Doc Lester 1975 ha scritto:
Si rimaneva sul piano fantastico-orrorifico-magico-metafisico senza la delirante connessione con la fantascienza, che infatti poi porter a Wendigo che appare sul televisore di Hellingen

Non capisco quale sia il problema per la connessione con la fantascienza, n sopratutto l'idea per la quale pare sia stato Sclavi ad introdurla. Questo filone gi ben presente nell'Hellingen di Nolitta, con i tanti macchinari inventati, dai robot ai missili, fino allo sbarco di extraterrestri.
Se poi Boselli 9 anni dopo decide di usare questi fantastici macchinari per una storia non riuscita, alla quale mischia il Wendigo (inventato da lui precedentemente, non da altri), che c'entra Sclavi? Qua torniamo al discorso di Monicelli e il cinepanettone.
_________________
"Ahh, m te ne pidjh' pi sol' che Paperino, ma anc'.... Sagr!"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Doc Lester 1975
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 16/11/15 23:07
Messaggi: 2135
Localit: Foligno

MessaggioInviato: Lun Mar 11, 2019 11:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Walter Maddenbrook ha scritto:
Non capisco quale sia il problema per la connessione con la fantascienza, n sopratutto l'idea per la quale pare sia stato Sclavi ad introdurla. Questo filone gi ben presente nell'Hellingen di Nolitta, con i tanti macchinari inventati, dai robot ai missili, fino allo sbarco di extraterrestri.


Very Happy E' un mio problema, in effetti.
La fantascienza il genere che trovo meno adatto a Zagor. Lo accetto malvolentieri e infatti non sono mai stato un fan di Hellingen; nella mia top ten (ma anche top 30) non figura alcuna storia con lui.
Ma il problema secondo me l'aver voluto connettere una storia di stampo immaginifico-surreale-folle con un personaggio legato alla fantascienza (per questo dico che allora ci stavano meglio Kandrax o Rakosi). Se Sclavi l'ha fatto anche divinamente (per chi ama il suo stile), le connessioni Wendigo sul televisore di Hellingen ed Hellingen rinchiuso nella dimensione di un demone (Boselli) trovo che siano improponibili in un fumetto "serio" a meno di non voler scrivere una storia delirante (appunto).

Mi/vi chiedo una cosa: senza Incubi di Sclavi, Boselli il suo ritorno di Hellingen l'avrebbe scritto cos oppure avrebbe tentato un recupero pi razionale senza inserirvi Wendigo (ed altri aspetti immaginifici)?
_________________
Simone C.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Walter Maddenbrook
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 17/11/03 14:25
Messaggi: 2346
Localit: Massa

MessaggioInviato: Lun Mar 11, 2019 6:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Doc Lester 1975 ha scritto:
La fantascienza il genere che trovo meno adatto a Zagor. Lo accetto malvolentieri e infatti non sono mai stato un fan di Hellingen; nella mia top ten (ma anche top 30) non figura alcuna storia con lui.?

Ma vero? Ma nemmeno Magia senza tempo? Nemmeno Ora zero (che io peraltro reputo soggettivamente superiore all'altra)? Shocked

Doc Lester 1975 ha scritto:
Ma il problema secondo me l'aver voluto connettere una storia di stampo immaginifico-surreale-folle con un personaggio legato alla fantascienza (per questo dico che allora ci stavano meglio Kandrax o Rakosi).

Ma secondo me non che lui ha pensato una storia surreale e poi ci ha ficcato Hellingen. Il processo stato inverso: prima ha scelto il villain e poi la storia.
Il suo intento era di scrivere una run sommamente epica, ultimate e memorabile ( ancora a tutt'oggi la storia pi lunga della saga, se non sbaglio), e di conseguenza il nemico non poteva che essere il Supernemico, quella che viene chiamata un po' impropriamente "la nemesi". E in quel momento quel ruolo era inequivocabilmente ricoperto da Helly. Non certo Rakosi n Kandrax, i cui livelli psicologici sono peraltro sempre stati molto terra terra.
Diciamo che cos facendo ha per cambiato il settore normalmente legato al personaggio, che era come dici tu quello fantascientifico (ma paradossalmente molto concreto), mentre qua, sparando molto proprio sul suo ruolo di Arcinemico, ne ingigantisce la portata molto oltre i limiti sanciti da Nolitta, finendo per trasformarlo in una specie di Stregone del Male.
Fino a quel momento Hellingen era una "nemesi di fatto": lo era perch semplicemente era il nemico pi ricorsivo, aggiungendo a ci ovviamente il carisma, le invenzioni mirabolanti, il ruolo tipico nel medium (lo scienziato pazzo) e l'essere stato protagonista della spettacolare storia di addio di Nolitta.
Sclavi in Incubi ufficializza la cosa, o per meglio dire omologa la situazione di fatto, investendo Hellingen di un ruolo che da ora in poi tutti sono chiamati a rispettare, se lo riutilizzeranno.
Cosa non scontata, poich vero che Sclavi lo spinge fino a renderlo un demiurgo magico, ma altrettanto vero che lo fa all'interno di una storia in cui dichiaratamente tutto irreale, e alla fine della quale lo riporta al punto di partenza.
E sopratutto, lo certifica inequivocabilmente, assolutamente, incontrovertibilmente MORTO.
Per quanto riguarda Sclavi, la faccenda "Hellingen" pu finire qua: ha scritto la storia epica che si era prefisso, ha riportato tutto a posto e ha stabilito la morte del personaggio. Se ha forzato un po' la mano, tanto anche l'ultima storia di Hellingen ( morto). Non c' bisogno di scrivere altre storie su di lui, non ci saranno evoluzioni.

Poi tutti sappiamo che nei fumetti (ma direi nella narrativa popolare in genere) i morti non sono davvero mai morti e in qualche modo li si fa resuscitare, se si vuole.
Una volta deciso di scrivere un ritorno, Boselli non pot a quel punto certo prescindere dalla precedente impostazione della morte. Cos, per richiamarlo in vita si convince che cada a fagiuolo il Wendigo, che un demone dai poteri sovrannaturali e fa anche gi parte della saga.
Ma questa non era affatto una scelta obbligata da Incubi, come dimostra Burattini che lo fa tornare tramite clonazione. Poich Sclavi rimette tutto a posto alla fine, Boselli poteva scegliere di tornare alla connotazione fantascientifica di Hellingen. Decide invece di seguire quella demoniaca: scelta legittima, bench io non la gradii a prescindere dalla resa, ma che poteva anche consentire alla nuova storia di non ricalcare i clich gi visti in precedenza e di esplorare nuovi terreni.
Visto il risultato, la scelta forse non stata felice, ma questo pi per il modo di usarla: potenzialmente poteva uscire qualcosa di buono.
In ogni caso ribadisco che Boselli poteva prendere qualunque strada e la scelta del Wendigo non pu certo essere imputato a Sclavi.

Aggiungo che un simile parallelo pu anche essere fatto tra Burattini e Recagno.
Moreno, raccontando la giovinezza di Garth, ne da' una connotazione interiore da nazista ante-litteram: se ci perfettamente calzante in quella America da pulizia etnica, che infatti servita da ispirazione dichiarata al nazismo stesso, non cos circa la personalit di Hellingen, che nelle versioni di Nolitta appare mosso da ben altri fattori, tra cui in primis il riconoscimento della propria qualit di scienziato.
Certo, non mancano aspetti del suo carattere che possono giustificare anche certe posizioni politiche, ma non affatto scontato. Comunque sia, Burattini decide cos e tanto . Ma il suo Hellingen ancora un mix tra lo scienziato incompreso di Nolitta e questo nuovo fattore che gli viene aggiunto.
Nel momento che lo prende in carico Recagno, per, la cosa cambia completamente ed Hellingen diventa SOLO un'incarnazione di un invasato razzista nazistoide. Si assiste quindi a questo curioso fattore di mutazione progressiva, per cui si prende l'ultima versione e se ne sviluppa una parte, magari quella "aggiunta", rendendola invece basilare. Si riceve l'impressione che Recagno abbia letto solo l'Hellingen di Burattini e da l vada avanti. Pur in una storia capolavoro, la caratterizzazione del villain ora COMPLETAMENTE differente da quella di Nolitta, oltre che a mio parere del tutto priva di basi psico-logiche (ma qua andiamo OT, se volete approfondiamo da un'altra parte).
Chi leggesse oggi solo lo Speciale di Recagno capirebbe che lo scopo (ma di pi, direi un'ossesione divorante) della sua vita sia l'annientamento delle "razze inferiori". Ma quando mai?!
Ma di questa deriva (perch di deriva si tratta) recagnana non si pu incolpare la connotazione di Burattini, che si limitava a definire un aspetto del suo carattere, non a renderla lo scopo della vita (poi certo, il fatto che Burattini ha sicuramente fatto da consulente per Recagno, pu fare intuire un avallo, ma una speculazione e nel caso lo vedremo quando uscir la seconda parte della storia di Moreno).

Insomma, alzare l'asticella gestendo un personaggio visto e rivisto ci sta, anzi doveroso. E in questa alzata ci sta aggiungere qualcosa. Poi se la cosa successivamente scappa di mano AD ALTRI, trovo non corretto imputare questo fatto alla modifica fatta in precedenza, come se questa fosse l'unica strada obbligata.
Sta allo sceneggiatore successivo capire quale sia, nell'ultima versione, la parte originale e quale aggiunta, e muoversi di conseguenza. Se confonde la prima con la seconda rendendola centrale colpa sua, non di chi l'ha introdotta in posizione minoritaria.
A questo punto non oso immaginare cosa possa combinare un Testi che prende in mano la versione di Recagno! Rolling Eyes
_________________
"Ahh, m te ne pidjh' pi sol' che Paperino, ma anc'.... Sagr!"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Doc Lester 1975
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 16/11/15 23:07
Messaggi: 2135
Localit: Foligno

MessaggioInviato: Lun Mar 11, 2019 7:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bellissimo, davvero bellissimo post, WM Applause Applause Applause
Ne far tesoro e ti ringrazio tanto. Questo il bello di un forum Very Happy

Ti confermo che nessuna storia di fantascienza rientrerebbe in una mia personale top 30, neanche Magia senza tempo.
A me piace lo Zagor fumetto realistico in cui (con percentuale 20-25%, non di pi, una storia ogni 4 o 5) compaiono avventure "credibilmente fantastico-orrorifiche" tipo Kandrax, Rakosi, Vudu, Tigre, Stephan, sempre ben inserite nel preciso contesto storico-culturale del tempo di Zagor, capaci di veicolare sense of wonder in Zagor stesso, nei comprimari e nei lettori, che non devono mai "abituarsi" all'incredibile. La fantascienza va, secondo me, fuori da questi miei personalissimi paletti Very Happy
_________________
Simone C.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
jupiter973
Il Pasturone Del Forum
Il Pasturone Del Forum


Registrato: 27/11/03 23:18
Messaggi: 19519
Localit: Grifolandia

MessaggioInviato: Mar Mar 12, 2019 4:05 am    Oggetto: Rispondi citando

cama69 ha scritto:
Ti dir di pi, con questo regalo che Scalvi ha fatto alla collana in un certo senso mi porta a perdonare le altre storie Zagoriane francamente non all'altezza
(eccetto il cerchio della vita)


Walter Maddenbrook ha scritto:
Anche per me, a parte Il cerchio della vita, il bilancio di Sclavi su Zagor era ampiamente insufficiente


Aggiungerei "Il Tesoro Maledetto" che un gioiellino forse il centenario pi bello della saga zagoriana.
_________________
cain ha scritto:
jupiter973 ha scritto:
Quando ho visto comparire l'ennesimo bimbominkia boselliano (questa volta cioccolatino) ho ritrovato l'entusiasmo dei giorni migliori

Questa faccenda del bimbominkia mi fa incacchiare pi di quanto immaginiate. Il prossimo che lo dice lo vengo a prendere a casa!


Zeb Dowler ha scritto:
jupiter973 ha scritto:
Rauch non fare il timido sappiamo che hai rispolverato Stiletto dal suo oblio cheers

E' talmente nell'oblio, che ho dovuto ricercarlo sugli Index, per vedere di chi parlavi... Laughing


Ultima modifica di jupiter973 il Gio Mar 14, 2019 3:42 am, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Akkron96
Zagoriano Advanced
Zagoriano Advanced


Registrato: 17/09/18 15:11
Messaggi: 216
Localit: Da Roma a Bologna

MessaggioInviato: Mar Mar 12, 2019 4:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Doc Lester 1975 ha scritto:
Un'altra provocazione: se condividiamo la lettura di WM, allora questa storia poteva funzionare benissimo anche senza Hellingen. Poteva funzionare anche con il non-morto Rakosi o con un uomo che ha sfidato le leggi della morte come Kandrax.

Su questo non mi trovi d'accordo Doc, Hellingen un gradino sopra a qualsiasi altro nemico, e quindi il pi adatto a fronteggiare Zagor in una storia epica e decostruttiva come Incubi. Riporto il mio post sul discorso di Hellingen come nemesi:
Akkron96 ha scritto:
Hellingen gi da Ora Zero si erge rispetto agli altri, essendo il personaggio che odia di pi Zagor, quello che mette pi a rischio il personaggio e la sua realt in maniera diretta, e dotato di un'immortalit non tanto legata al soprannaturale (come Rakosi e Kandrax, i quali sono anche meno versatili poich da sempre inscritti in un genere preciso) quanto alla necessit della collana di avere un antagonista ricorrente che scandisse le varie epoche editoriali. Supermike ricopre pi il ruolo del rivale, mentre Hellingen evolve il proprio antagonismo in ogni suo ritorno, tanto che l'annientare l'eroe a un certo punto diventa il suo obiettivo principale, pi dell'aspirazione a conquistare il mondo. Per Rakosi e Kandrax Zagor solo un ostacolo contingente, mentre per Hellingen diventa uno dei suoi principali problemi esistenziali. Mettiamoci anche che, da un punto di vista seriale, il personaggio che ha portato i maggiori cambiamenti nel mondo di Zagor, quello che tornato pi volte, il villain scelto da Nolitta per la sua storia conclusiva, in quanto con il tempo diventato talmente importante da portare il creatore a riconfrontarcisi prima di abbandonare la scrittura della serie.



Doc Lester 1975 ha scritto:
Mi/vi chiedo una cosa: senza Incubi di Sclavi, Boselli il suo ritorno di Hellingen l'avrebbe scritto cos oppure avrebbe tentato un recupero pi razionale senza inserirvi Wendigo (ed altri aspetti immaginifici)?

Credo che la razionalit della storia di Boselli non sia stata sviata da Sclavi, secondo me il Wendigo ci sarebbe stato lo stesso. In quel periodo si stavano creando nuovi comprimari e antagonisti, quindi trovo logica una storia che faccia da ponte e unisca la nemesi storica con il nuovo antagonista. C' pi che altro da chiedersi se Boselli avrebbe creato Wendigo anche senza Incubi e la comparsa di Kiki Manito...

Anche WM ha risposto in maniera pi che esaustiva, con un'altra bella analisi che sviscera a dovere gli approcci dei vari autori a Hellingen Applause forse per questi discorsi dovremmo rispostarci sul topic apposito in Consiglio di primavera...

P.S. no problem per lo spoiler, sono anni che ne leggo a bizzeffe qua dentro, mi scivolano addosso e paradossalmente mi aumentano l'hype Laughing
_________________
Lettura della serie ancora in corso:
Serie regolare da 1 a 385 (La ragazza selvaggia) e da 444 (Thugs!) a 500 (Magia Indiana) + 600 e Zenith 666
Speciali da 1 a 8
Giganti 1 2 3
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Walter Maddenbrook
Zagoriano Expert
Zagoriano Expert


Registrato: 17/11/03 14:25
Messaggi: 2346
Localit: Massa

MessaggioInviato: Mer Mar 13, 2019 10:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho appena sentito la conferenza di Burattini a Cartoomics e tra le altre cose parla della sua visione di Hellingen, in merito alla storia che sta per uscire.

Ecco il virgolettato:
"Il clone di Hellingen viene rapito dal Wendigo perch l'originale era stato mandato da Mauro Boselli nel regno del Wendigo adesso si tratta di trovare il modo di farli tornare e... eliminare di mezzo il Wendigo! (ride)
Perch Hellingen deve essere uno scienziato pazzo e non uno stregone. Quindi il mio scopo rimediare a questa situazione.
Cio Bene, abbiamo visto l'Hellingen di Sclavi in Incubi, abbiamo visto l'Hellingen di Boselli con il Wendigo adesso cerchiamo di tornare all'Hellingen di Nolitta che non era uno stregone, non aveva a che fare con particolari poteri magici ma era uno scienziato pazzo.
Quindi lo scopo della storia che sta per cominciare questo: riportare Hellingen alla dimensione di Nolitta togliendo di mezzo il resto."


Che dire?
APPLAUSI A SCENA APERTA PER MORENO!!! Applause Applause Applause
Mi fa veramente molto piacere che abbia la "nostra" visione del personaggio in contrapposizione all'altra deriva (usa perfino quasi le stesse parole mie, tipo "Stregone" ecc.).
Ottimo davvero!

Il video sta qua:
https://www.youtube.com/watch?v=vzZ2an_e75w
(La parte di Hellingen dal minuto 34.30)
_________________
"Ahh, m te ne pidjh' pi sol' che Paperino, ma anc'.... Sagr!"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Akkron96
Zagoriano Advanced
Zagoriano Advanced


Registrato: 17/09/18 15:11
Messaggi: 216
Localit: Da Roma a Bologna

MessaggioInviato: Gio Mar 14, 2019 12:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Walter Maddenbrook ha scritto:
Ho appena sentito la conferenza di Burattini a Cartoomics e tra le altre cose parla della sua visione di Hellingen, in merito alla storia che sta per uscire.

Ecco il virgolettato:
"Il clone di Hellingen viene rapito dal Wendigo perch l'originale era stato mandato da Mauro Boselli nel regno del Wendigo adesso si tratta di trovare il modo di farli tornare e... eliminare di mezzo il Wendigo! (ride)
Perch Hellingen deve essere uno scienziato pazzo e non uno stregone. Quindi il mio scopo rimediare a questa situazione.
Cio Bene, abbiamo visto l'Hellingen di Sclavi in Incubi, abbiamo visto l'Hellingen di Boselli con il Wendigo adesso cerchiamo di tornare all'Hellingen di Nolitta che non era uno stregone, non aveva a che fare con particolari poteri magici ma era uno scienziato pazzo.
Quindi lo scopo della storia che sta per cominciare questo: riportare Hellingen alla dimensione di Nolitta togliendo di mezzo il resto."


Che dire?
APPLAUSI A SCENA APERTA PER MORENO!!! Applause Applause Applause
Mi fa veramente molto piacere che abbia la "nostra" visione del personaggio in contrapposizione all'altra deriva (usa perfino quasi le stesse parole mie, tipo "Stregone" ecc.).
Ottimo davvero!

Il video sta qua:
https://www.youtube.com/watch?v=vzZ2an_e75w
(La parte di Hellingen dal minuto 34.30)

Ok il voler riportare l'Hellingen nolittiano, ma ho un paio di perplessit:
1- da quello che so anche Burattini lo ha modificato, non nelle capacit ma nella psicologia, perci "tornare a Nolitta" mi sembra pi una dichiarazione di marketing per i fan insoddisfatti...
2- l'Hellingen di Incubi non credo si possa definire n stregone n demone, un'entit metafisica la cui condizione inserita in un what if. Il problema si presenta, secondo me, solo in OSD che in piena continuity.
_________________
Lettura della serie ancora in corso:
Serie regolare da 1 a 385 (La ragazza selvaggia) e da 444 (Thugs!) a 500 (Magia Indiana) + 600 e Zenith 666
Speciali da 1 a 8
Giganti 1 2 3
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Super Mark
Vagabondo del Forum
Vagabondo del Forum


Registrato: 06/11/03 12:55
Messaggi: 49862
Localit: Sassari 08/09/1980

MessaggioInviato: Gio Mar 14, 2019 12:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Akkron... Applause Applause Applause
_________________
Super Mark

felipecayetano ha scritto:
se mark fosse stato schliemann, una volta scoperte le prime rovine di troia avrebbe ricoperto tutto pensando di aver trovato i resti di un film di pastrone Brick wall
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Commenti sulle storie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 68, 69, 70
Pagina 70 di 70

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group